Cosa e dove mangiare a Varzi

Cosa mangiare a Varzi


La primavera è una di quelle stagioni che mi ispira viaggi enogastronomici alla scoperta di molte parti d'Italia. Forse per la permanenza negli Stati Uniti, forse perché - fondamentalmente - sono una grande golosa, mi è venuta voglia di raccontarvi cosa e dove mangiare a Varzi. Questo comune della provincia di Pavia, posto sulla Via del Sale che conduce a Genova, è molto conosciuto per il Salame di Varzi DOP, una vera e propria prelibatezza da assaggiare. Di non solo salame, però, ci si sfama in quel di Varzi, anzi. Ci sono alcuni piatti che meritano uno o più assaggi, così come il territorio circostante questo paese merita una o più gite di un giorno o più.

Zurigo vista dall'alto del Lindenhof e l'Urania Sternwarte

Dove vedere Zurigo dall'alto

Nulla ci mi fa sentire più piccola e allo stesso più grande dell'ossevare una città dall'alto. Sul blog ne ho parlato giù citando Modena e Amburgo. Oggi è la volta di Zurigo, un luogo che ho riscoperto recentemente e che mi ha riaperto la "vena svizzera del cuore". Uno dei migliori posti per iniziare l'esplorazione di Zurigo, per lo meno con gli occhi, è il Lindenhof, seguito a ruota (e a pochi passi di distanza) dall'Urania Sternwarte, l'osservatorio astronomico un tempo usato dagli studenti dell'università e ora diventato un locale davvero bello e speciale. 

Viaggio in California: Oakland in 7 punti fondamentali



Mentre voi leggete questo post io sarò in viaggio verso l'Oregon. Il Coast Starlight mi starà portando da Sacramento a Portland e dentro di me c'è già tanta voglia di scrivere qualcosa su questo viaggio alla scoperta delle West Coast americana. La California ha occupato molti dei miei giorni a disposizione ed io ne sono molto felice: due anni fa circa facevo il mio primo viaggio da queste parti e, ripartendo, mi ero proprio ripromessa di tornare. Ed eccomi qui. La prima regola per chi ama viaggiare e quella di non smettere mai di fare progetti. Prima o poi uno diventa realtà. Quello che vi voglio raccontare oggi è una sorta di sommario delle cose da non perdere ad Oakland, una sorta di lista dei post che, sicuramente, scriverò al mio ritorno.

Mikołajki e la Polonia dei laghi

Viaggio in Polonia: visitare Mikołajki

Qualche giorno prima di partire per la California mi sono ritrovata a parlare con delle persone che volevano fare un viaggio in Polonia. Mi hanno chiesto quale fosse stata la parte della Polonia che più mi aveva sorpresa. La mia risposta è stata la Masuria, la regione del nord-est della Polonia densa di laghi, boschi e natura. Assieme alla Podlachia è stata la mia meta qualche anno fa. Mikołajki è stata una delle mie tappe e oggi vi racconto perché vale la pena di fermarsi da quelle parti.

Viaggio in Irlanda in cerca della storia di San Patrizio



Quando all'università ho dato l'esame di storia medievale, stavo quasi per scegliere il monografico di agiografia, ovvero sulla vita dei santi. Non di certo per questioni religiose ma più per un fatto di curiosità antropologica sulla vita di molte persone ritenute sante. Una delle figure considerate nei testi di quell'esame era San Patrizio che, come molti altri personaggi importanti capaci di segnare il cambiamento su isole celtiche come l'Irlanda o la Gran Bretagna, assomigliava più ad un druido che ad un monaco. E ciò non accadeva di certo a caso. Durante uno dei viaggi in Irlanda, ho deciso di tracciare il mio itinerario sulla storia della vita di quell'uomo. Ho scoperto luoghi meravigliosi.

Svizzera: 10 curiosità su Rapperswill, la città delle rose

Visitare Rapperswill in Svizzera

C'era una volta Rapperswill, una città svizzera del Canton San Gallo, affacciata sul Lago di Zurigo. Rapperswill è una di quelle città elvetiche che starebbe alla perfezione dentro una favola: c'è il lago, c'è un nome sufficientemente elvetico, c'è un convento e un magico giardino delle rose. E poi c'è un castello, luogo che osserva quel piccolo grande microcosmo dall'alto. A tutto questo possiamo aggiungere una sana dose di centro storico medievale e, perché no, anche un pizzico di Cammino di Santiago. La favola della Svizzera medievale è servita. Oggi ve la racconto.

Inghilterra: visitare il Senhouse Roman Museum di Maryport

Britannia Romana: il Senhouse Roman Museum


Un tempo, dopo un viaggio alla scoperta del Lake District, scrissi di un luogo che mi aveva piacevolmente colpito: Maryport, in Cumbria. Si tratta di un piccolo paese sulla costa del nord-ovest dell'Inghilterra, affacciato sul golfo di Solvay. Da lì si vede chiaramente la Scozia e io e Gian ci siamo finiti perché volevamo vedere anche un po' di territorio di quella regione, al di fuori del parco del Lake District. Mayport, come scrissi tanto tempo fa, mi sembrò la sorella timida del resto della Cumbria, uno di quei luoghi pieni di bellezza ma altrettanto pieni di paura di raccontare al mondo quella data bellezza. Cosa c'è da vedere a Maryport? In primis il Senhouse Roman Museum, un piccolo museo che racconta tanto sulla Britannia Romana.

Bretagna: un soggiorno eco-sostenibile alla Grée des Landes

Viaggio in Bretagna: la Grée des Landes
Foto dal sito de La Grée des Landes

Il mio viaggio in Bretagna, un paio di anni fa, è iniziato con un bel percorso che mi ha portata in aereo a Parigi, per poi proseguire in treno fino a Rennes, la capitale della regione. Da Rennes ho guidato per circa un'ora e sono arrivata, nel tardo pomeriggio, a La Gacilly, un piccolo paese dell'entroterra bretone nella regione del Morbihan. La Gacilly è conosciuta ai più per due cose principalmente: il festival di fotografia che ogni estate anima le vie del paese e per aver dato i natali (e tantissimi giorni di vita) a Yves Rocher. Già, quello dei cosmetici a base di piante. Il Signor Rocher ha, a sua volta, fatto nascere un luogo grandioso. Uno di quei posti che ci si dovrebbe concedere almeno una volta nella vita, magari in un viaggio da fare in solitudine. Come è successo a me. Oggi vi racconto il résort eco-sostenibile che porta il nome di Grée des Landes. Un luogo perfetto per iniziare a conoscere la Bretagna fatta di terra e di piante da coltivare.

Il Mundaneum di Mons: un archivio di pace e cultura


C'era una volta Mons, città del Belgio per anni fortemente legata all'estrazione del carbone. C'era una volta quel 1914 (1915 per l'Italia) che sconvolse il mondo e lo trasformò in qualcosa di diverso. Anche il Belgio cambiò, anche Mons cambiò e quando la pace tornò a regnare, nel 1918, in questa città così vicina al destino della Prima Guerra Mondiale aprì un'istituzione speciale, un luogo nato per opera della grande mente di Paul Otlet e Henry La Fontaine. Questo luogo ci chiama Mundaneum e si trova nel centro di Mons e merita una visita attenta durante i vostri viaggi in Belgio alla scoperta della Vallonia. Il Mundaneum è nato per racchiudere tutto il sapere umano in un repertorio dal valore inestimabile.

Viaggio in Galles: un giorno a Conwy

Galles: visitare il castello di Conwy


Mi è stato chiesto quale sia il castello più bello del Galles, secondo me. Io, d'istinto, ho risposto che per me il primo della lista è il castello di Caernarfon, seguito quasi a parimerito da quello di Conwy, che i Gallesi pronunciano "conui". Questa fortificazione medievale fa parte di quello che viene chiamato Iron Ring, ovvero l'insieme dei castelli che quel cattivone di Re Edoardo I Il Plantageneto ha fatto costruire in Galles in pieno Medioevo man mano che la sua campagna di conquista andava avanti. Ha costruito castelli in posti incredibili come Criccieth o Harlech, dove il panorama è a dir poco eccezionale e ha fortificato intere città come Caernarfon. Il Castello di Conwy è davvero un castello grandioso, su una baia a dir poco bella e interessante.

Next Stop: un viaggio in treno sulla West Coast degli Stati Uniti

USA: la west coast in treno


Succede che il tempo ti sfugga dalle mani e capita di ritrovarsi a ridosso di una partenza quasi senza essersene accorti. Capita anche di sognare un viaggio, scriverne per mille motivi e poi ritrovarsi proprio di fronte a quell'itinerario, quel percorso, quelle città da conoscere. Tutto questo sta succedendo a me e, mentre io mi trovo all'annuale Show-Case di VisitUSa Italy, qui sul blog vi racconto di un viaggio alla scoperta della West Coast degli Stati Uniti. Un viaggio che mi vedrà da sola (ok, con il mio fidato Yoda), un viaggio che mi porterà a conoscere Oakland, Sacramento e Portland. California e Oregon mi aspettano, come mi aspettano i binari e i treni di Amtrak che saranno i miei fedeli mezzi di trasporto per questa nuova avventura alla scoperta degli Stati Uniti.

Il Caffé alle Canarie

Come ordinare un caffé a Tenerife

Hai mai pensato a quanti caffé diversi esistano in giro per il mondo? Io spesso, anche quando sono a casa tranquilla con le gambe sotto la tavola e guardo le guide di viaggio nella libreria, pronte ad essere aperte. Mercoledì sera ho registrato un nuovo podcast sulla mia web-radio (che si chiama Radio Rit). Mi piace molto mettermi lì tranquilla e parlare di mondo e, questa volta, ho raccontato un po' di cose su Tenerife e i suoi colori. Una delle sfumature che può caratterizzare un viaggio a Tenerife è, senza dubbio, quella del caffé che, sull'isola, assume nomi e fattezze che voi umani non potete nemmeno immaginare. Come ordinereste, per esempio, un caffé macchiato?

Stendhal, Parma e le sue due certose: un itinerario ispirato dalla letteratura

Dove si trova la Certosa di Parma

Avete mai letto La Certosa di Parma di Stendhal? A me questo scrittore francese piace particolarmente anche se, lo devo ammettere, ho adorato di più il suo Le Rouge et le Noir. La Certosa di Parma resta, in ogni caso, un grande classico della letteratura della prima metà dell'Ottocento e, come si capisce bene dal titolo, è ambientato in piena Emilia-Romagna e in parte tra la Milano della Restaurazione e il campo di battaglia di Waterloo. E' uno di quei romanzi capaci di farti venire voglia di viaggiare, pur non essendo un libro di viaggio. La domanda ora sorge spontanea: la Certosa di Parma esiste o è esistita davvero? Dove si trova?

Inghilterra: cosa vedere a Rugby

Inghilterra: cosa vedere a Rugby


Giorni fa, l'Italia del rugby ha giocato contro l'Inghilterra in una partita davvero interessante. Durante il match si è assistito ad un momento un po' comico per chi ama il rugby: l'arbitro ha dovuto spiegare delle regole base ad un giocatore inglese. Nel rugby le regole sono tutto e ciò ha riportato la mia mente (occhio al volo pindarico che ho fatto) a quel giorno trascorso a visitare la cittadina di Rugby (stavolta è corretto con la R grande), gran bel posto interessante in quel del Warwickshire - ovvero la contea di Shakespeare - e sede di una della boarding school più famose del Regno Unito, per non dire di tutto il mondo: la Rugby School, luogo che nel 1823 vede nascere l'omonimo sport. Cosa vedere a Rugby in un giorno? Vale la pena di visitare questa piccola città inglese?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...