Viaggio in Galles: un giorno a Conwy

Galles: visitare il castello di Conwy


Mi è stato chiesto quale sia il castello più bello del Galles, secondo me. Io, d'istinto, ho risposto che per me il primo della lista è il castello di Caernarfon, seguito quasi a parimerito da quello di Conwy, che i Gallesi pronunciano "conui". Questa fortificazione medievale fa parte di quello che viene chiamato Iron Ring, ovvero l'insieme dei castelli che quel cattivone di Re Edoardo I Il Plantageneto ha fatto costruire in Galles in pieno Medioevo man mano che la sua campagna di conquista andava avanti. Ha costruito castelli in posti incredibili come Criccieth o Harlech, dove il panorama è a dir poco eccezionale e ha fortificato intere città come Caernarfon. Il Castello di Conwy è davvero un castello grandioso, su una baia a dir poco bella e interessante.

Conwy è uno dei posti attraversati dalla linea ferroviaria che da Holyhead va verso Londra, passando per Bangon e Llandudno. Passare da Conwy a bordo di un treno è una di quelle attività dal wow effect assicurato. Il Castello di Conwy, infatti, è collegato direttamente al ponte che Thomas Telford pensò e fece costruire a partire dal 1826 (ci misero quattro anni a completare l'opera). Per chi non lo sapesse Thomas Telford fu uno dei più importanti ingegneri civili di epoca vittoriana e costruì, tra le altre cose, il ponte sospeso che collega l'isola di Anglesey al resto del Galles. Anche il ponte di Conwy è sospeso e la sua particolarità principale è che è collegato direttamente al castello voluto da Edoardo I nel 1283. Entrambi, ponte e castello, sono Patrimonio Universale dell'Umanità.


Conwy: il ponte di Thomas Telford

Visitare il castello di Conwy è la prima cosa da fare una volta arrivati in zona. Il paese è davvero piccolino e la zona storica è tutta concentrata tra il castello e il porto. L'entrata al castello di Conwy costa 7,95£ e gli orari sono consultabili sul sito ufficiale. Fate bene i vostri conti se volete visitare più di un castello dell'Iron Ring. La Cadw (si legge cadu) è l'ente che gestisce parecchi dei luoghi storici in Galles. Una sorta di National Trust o il nostro FAI. Esistono dei biglietti speciali e molto convenienti chiamati Explorer Pass che permettono l'entrata in determinati monumenti risparmiando davvero molto. In ogni caso, quelle 8 sterline non sono troppe per una meraviglia come il Conwy Castle.
La casa più piccola del Galles

All'interno del Conwy Castle non troverete stanze arredate o storie di principesse. Il castello sorse per motivi di difesa e conquista e quello che vedrete sono torri e mura di contenimento. Come succede per il castello di Caernarfon, anche quello di Conwy sembra un meta-castello, termine coniato da Gian per delineare un castello che sembra avere corridoi che si aprono su altri corridoi che a loro volta danno vita ad altri corridoi. Una sorta di labirinto ipnotico capace di portarti dentro un'altro mondo fatto di battaglie e di re dall'ingegno potente e spesso pieni di sé.


La bellezza di Conwy sta anche nel suo castello, nelle barche dei pescatori di granchi e nel molo sul quale si trova la casa più piccola di tutto il Galles. Almeno dicono lo sia. La noterete subito: è una casina rossa e spesso c'è la fila fuori. A far compagnia ai turisti in attesa di entrare c'è una signora con il costume tipico Galles. E' ben ristrutturata, densa di storia e piena di mobili del suo tempo Plas Mawr, ovvero "il luogo grande" in gallese. Si dice che Plas Mawr sia l'unica casa originale di epoca Tudor ad essere sopravvissuta in tutto il Galles. Il restauro le ha reso in pieno l'onore e visitarla vi permetterà vi fare un altro balzo dentro la storia della Gran Bretagna.

Conwy è proprio questo: un piccolo paesino sulla costa nord del Galles capace di far fare dei grandi salti nella storia del Galles e di tutta la Gran Bretagna. Basta solo avere un po' di pazienza, visitarlo con calma, fermandosi anche in qualche pub per provare le bontà della Conwy Brewery, altra perla produttiva del nord del Galles (provate la Rampart e poi mi direte). Quando passerete un giorno a Conwy fermatevi e godete del vostro tempo. Un posto così merita calma, riflessione e tanta voglia di conoscere una terra così magica come il Nord del Galles.


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.


Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...