Viaggio in California: 6 cose da fare a Santa Barbara


Lo devo ammettere: in questi giorni mi sono goduta il freddo come facevo tantissimi anni fa. Era molto che sognavo un vero inverno e l'ho avuto con mia somma felicità. Mi è capitato, però, di guardare fuori dalla finestra e immaginare come fossero questi giorni di Gennaio se fossi stata in viaggio in California. Per la precisione a Santa Barbara, un luogo che a molti ricorda una soap opera e che, in me, genera solo pensieri positivi. Perché lì sono stata proprio bene. Relax a parte, cosa si può fare durante un soggiorno a Santa Barbara in California?

Santa Barbara è uno di quei luoghi che andrebbe vissuto senza avere un programma preciso. Ci si alza al mattino senza fretta, si fa colazione e si inizia a vivere la giornata come più ci piace. Sarà il clima, sarà la conformazione della città con quel lungo mare che sembra non finire più, sarà l'oceano che invoglia ad uscire in barca, saranno mille altre cose... ma il concetto di "troppa roba da fare" sembra non stare proprio bene con un posto così. In parte è vero, in parte non lo è: Santa Barbara è una città molto accogliente e ricca di cose da fare e da scoprire. Con calma, sicuramente, e riservandosi una piccola fetta di giornata per del sano ozio he, si sa, non può fare che bene. Se vi state chiedendo quali siano queste cose da fare a Santa Barbara, non vi resta che proseguire nella lettura del post e, se vi andasse, commentare per aggiungere a queste parole anche la vostra esperienza.

1) Scoprire la storia della città: la Missione Spagnola


Quando non so da che parte girarmi in un tal luogo per iniziare la sua scoperta, io parto sempre dalla storia, La missione spagnola di Santa Barbara è una delle meglio conservate di tutta la California. Come sicuramente saprete, la California è appartenuta al Messico (quindi alla Spagna fino al 1824) fino al 1850, quando fu ceduta agli Stati Uniti. I territori che oggi conosciamo come Golden State pullulavano di missioni cristiane spagnole. quella di Santa Barbara è meravigliosa e molto interessante. Si visita pagando un biglietto di 7$ per la visita individuale e 9$ per quella guidata. Non andate via da lì senza esservi seduti per un po' sotto il portico per trovare ristoro nella sua ombra. Io non sarei mai venuta via da lì.


2) Scoprire la storia della città: la Casa de la Guerra


Nel pieno centro di Santa Barbara troverete ancora alcune costruzioni risalenti al periodo coloniale messicano. Una di questi è la Casa de la Guerra, che fu casa del comandante del Presidio della città dal 1818 al 1828. Questo commandante si chiamava José de la Guerra. Si tratta di uno degli edifici storici più importanti in città e in tutta la zona di Santa Barbara.


3) Dalla storia al vino: Wine Tasting nel Downtown


In California esistono 12 zone votate alla produzione vinicola: una di queste è proprio quella di Santa Barbara (nel territorio fuori città, ovviamente). Questa zona è detta Funk Zone e dà un bel po' di soddisfazione ai produttori, grazie alla temperatura decisa durante tutto l'anno e alle notti più fresche. Ci sono molti tour di wine tasting a Santa Barbara, anche nel pieno downton. Quello che un tempo era il vecchio Presidio Spagnolo ora è un labirintico insieme di locali e cantine da visitare in una sorta di hopp on - hopp off enogastronomico. Tour da fare rigorosamente a piedi... tanto poi troverete sicuramente un taxi che vi riporterà al vostro hotel. Siete poco convinti dei vini californiani? Vi ricrederete.


4) Ammirare il trionfo della natura: visitate Lotusland


Lotus è uno splendido giardino botanico nel quartiere di Montecito, il più esclusivo di Santa Barbara. Si dice che il "neighbour" della villa di Lotusland sia Ellen Degeneres e che, sempre nelle vicinanze viva sua maestà "the dude" Jeff Bridges. Montecito è conosciuto, fin dalle decadi passate, per essere un luogo di gran classe, dove vivere alla grande senza gli effetti collaterali dello star system che zone di Los Angelese come Beverly Hills e Bel-Air si portano dietro. Qui, tantissimi anni fa, approdò una signora polacca dalla vita pazzesca. Fondò il suo giardino, dove fare il giro del mondo in una passeggiata. E' una meraviglia... ma ricordatevi cappello, acqua e crema solare perché il sole non perdona da quelle parti.


5) Sveglia all'alba e colazione


In California ho visto tramonti dorati a ventimila carati e albe pazzesche. Complice il jet-leg, il primo mattino a Santa Barbara mi ha visto sveglia circa alle 5.30. Mi sono incollata alla finestra con il mio caffé e ho aspettato l'arrivo della luce. Che non mi ha delusa. Il mondo in California si mete in moto molto presto, che bellezza! Quello che ho amato, al primo sguardo, delle mie mattine californiane è stata l'operosità mista a quella sensazione easy-going che non si può descrivere. Si deve vivere.  Godetevi l'alba, camminate verso il porto e godetevi la più buona colazione della città: quella da On the Alley.  Eggs bowl, orange juice e caffé per me, grazie.


6) Quattro passi sul molo


Lo Stearns Wharf Pier è il molo di Santa Barbara, uno dei luoghi più visitati in città e anche un posto denso di storia californiana. Venne costruito nel 1873 (ho trovato anche 1872, ma più fonti dicono 1873) e ne vide di ogni nella sua vita: terremoti, incendi, barche che attraccavano, traghetti per i passeggeri e tanto, tantissimo pesce. E' stato completamente restaurato, conservando l'immagine originale ed è oggi un molo pieno di fascino. Almeno per me che amo i moli. Sappiate che è il più lungo della California compresa tra Los Angeles e San Francisco. Oggi è sicuramente un gran posto per godersi il profumo dell'oceano e quello del pesce che viene sapientemente preparato dai ristoranti che si trovano proprio sul molo. A voi la scelta del momento del giorno più adatto: io punterei al tramonto, per proseguire con un'ottima cena.


Queste sono solo 6 delle attività che si possono fare durante un soggiorno o un viaggio a Santa Barbara. La California non è mai parca di meraviglia ed è sempre molto generosa con chi è in viaggio su questa terra. Io tornerei a Santa Barbara in mezzo secondo, proprio per quella sensazione di calma e tranquillità che mi ha lasciato nel cuore. L'American Riviera è uno di quei luoghi nel quale, mentalmente, mi rifugio quando ho voglia di stare bene. Non l'avrei mai pensato... ma è così. 



Tutte le foto sono © Giovy Malfiori - riproduzione vietata

Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...