Viaggio alle Galapagos: intervista ad Agnese

Viaggio alla Galapagos

Oggi intervistiamo Agnese Facchini: ci siamo incontrate per caso per strane vicende lavorative anni fa. Agnese è una donna super attiva, grande sportiva e mitica mamma di una meravigliosa bimba. Con suo marito gestisce un'agenzia di comunicazione specializzata in outdoor chiamata Moon srl. Un po' di tempo fa, quando la sua bimba era ancora work in progress, Agnese e marito sono volati dall'altra parte del mondo per vivere uno splendido viaggio alle Isole Galapagos. Facenti parte politicamente del territorio dell'Ecuador, le Galapagos sono le terre che hanno ispirato molti degli studi di Darwin e sicuramente un paradiso per gli amanti della natura.

Saint Paul e il Minnesota dei Peanuts

I peanuts a Saint Paul
Piperita Patty a Saint Paul - © Giovy

Il viaggio in Minnesota di luglio mi ha ricordato una cosa importante: non bisognerebbe mai perdere la capacità di stupirsi e di emozionarsi come dei bimbi, qualsiasi sia la meraviglia che abbiamo davanti agli occhi. Può essere un tramonto visto dal balcone di casa oppure il sugo che ha los stesso gusto di quello della nonna. Oppure ancora quando si palesa davanti agli occhi uno dei personaggi che hanno popolato la nostra infanzia. Nel mio caso mi sono emozionata fino alle lacrime quando a Rovaniemi ho incontrato Babbo Natale (e avevo 24 anni) e quando, proprio meno di un paio di mesi fa, a Saint Paul incontrai Piperita Patty dei Peanuts.

Pin Only: cosa serve veramente per un viaggio in Olanda

Cosa serve per un viaggio in Olanda

Un viaggio in Olanda: la bellezza dei canali, le città piene di arte, storia e romanticismo. Le Bitter Ballen e il tea alla menta. Il divertimento ad Amsterdam, la modernità totale a Rotterdam. Il formaggio ad Alkmaar e Edam e tante cose da vedere. Cosa veramente ci serve per un viaggio in Olanda? La risposta è una sola e designa un oggetto sottile, piccolino che probabilmente tutti abbiamo: un bancomat o la carta di credito. Perché? Ve lo racconto oggi.

Wilhelmine: l'anima di Bayreuth, prima di Wagner


Bayreuth è esistita anche prima di Richard Wagner. Eccome se esisteva già! C'è un periodo dell'anno in cui questa città della Franconia vive sull'eredità musicale di Wagner. C'è, poi, un altro tempo - questo per la precisione - in cui si archivia l'edizione del Festspiele e ci si concede un po' di tempo prima di pensare alla successiva. Questo è il momento in cui tutto il resto di Bayreuth sembra scintillare di più, solamente perché ha un pizzico più di attenzione da parte dei visitatori e degli abitanti della città. In un periodo così torna a risplendere il nome di Wilhelmine, altresì conosciuta come Guglielmina di Prussia, donna che nella prima metà del '700 fece grande questo pezzo di Franconia. Scoprite come.

Valdagno: i sapori di casa mia

Da Valdagno, guardando verso nord

Sottotitolo: di come ho fatto pace con le mie radici e del perché dovreste venire con me a Valdagno.

Non sono giorni comuni, questi di agosto. Mi ritrovo a lavorare mentre tutti siete intenti a fare grigliate. Mi si blocca una spalla quasi come se il mio corpo volesse dirmi "basta, Giovy... dai". E basta l'ho detto qualche giorno fa quando io e Gian siamo andati a Valdagno, la mia casa, la mia culla, il luogo dove sono nata e cresciuta. Non ci vivo più da tanti anni ormai, diciamo da poco dopo l'inizio di questo XXI Secolo. Io e Valdagno ci siamo sempre tenute strette e respinte allo stesso tempo. Ho dovuto allontanarmi da lei per poterla vedere con occhi nuovi. E ora mi manca, cavolo se mi manca.

Olanda: alla scoperta di Edam

Visitare Edam in Olanda

Se vi dico Edam cosa vi viene in mente? A me sicuramente il Formaggio Edamer, una delle bontà made in Holland che andrebbero assaggiate almeno una volta nella vita. Edam è una piccola città a circa 40 minuti di autobus da Amsterdam, meta perfetta per conoscere un pezzettino di vecchia e autentica Olanda. Come la sua "collega" Alkmaar, Edam andrebbe vista in un tranquillo giorno qualunque e durante il mercato del formaggio, momento in cui si traforma e si riempie di gente, rumori e tanto colore. 

8 Scrittrici per trovare il tuo viaggio in Gran Bretagna

Che libri e viaggi siano indissolubilmente legati, per me, è una verità inconfutabile. Ogni nazione o regione del mondo ha uno scrittore o poeta o artista che, in qualche modo, abbia raccontato quel territorio e l'abbia portato bene in vista agli occhi del mondo. Ci sono opere più indicate per essere prese come guide di viaggio o come ispirazione per un tour da qualche parte. Altre sembrano voler restare più in sordina ma sono, in egual modo, rappresentazioni eccelse di territorio straordinari. Come la Gran Bretagna, patria di scrittori e culla di grandi personaggi anzi, persone. Quello di oggi è un piccolo viaggio letterario in Gran Bretagna, nella vita di 8 scrittrici, donne che potrebbero diventare le vostre compagne di avventura. Ognuna di loro è protagonista di una zona. Quale farà per voi?

Minneapolis-Fargo: il viaggio on the road che farei subito

Viaggio sulle location di Fargo

Quello che vedete qui sopra è un fotogramma di uno dei miei film preferiti in assoluto: Fargo dei Fratelli Coen. Loro sono di Minneapolis e il Minnesota ha sempre una grande parte nelle loro opere. Fargo è il nome di una città del North Dakota, un luogo che determina il confine tra questo stato americano e il Minnesota. Tra Minneapolis e Fargo, passando per Brainerd - città di boscaioli e grande protagonista del fim dei fratelli Coen - ci sono 265 miglia (427 km circa), percorso che rapprensenta, per il momento, un on the road americano che farei subito.

Viaggio nelle Marche: Pizza gourmet e Pesca Saturnia®

Pizza di Michele Biagiola
Pizza alla puttanesca - © Giovy

Una decina di giorni fa io e Gian siamo andati nelle Marche, nella zona di Civitanova, per esplorare un po' il territorio e gustare uno dei frutti - è proprio il caso di dirlo - di quella terra: sto parlando della Pesca Saturnia®, prodotta dall'Azienda Agricola Eleuteri e usata in cucina in modo straordinario. Questa pesca "schiacciata ai poli" è dolce al punto giusto e a me sta tanto simpatica perché sembra, alla vista, totalmente imperfetta dimostrandosi poi la regina del sapore una volta morsa. Perché vi racconto questo? Perché ieri sera mi è tornato in mente un piatto speciale che ci ha dato il benvenuto durante una cena a Montecosaro: la pizza alla puttanesca, con Pesca Saturnia®.

Dove fare il bagno: alcuni luoghi perfetti in giro per il mondo

luoghi perfetti per fare il bagno nel mondo

Agosto è il mese giusto anche per parlare di luoghi perfetti dove fare il bagno in giro per il mondo. Per me sono ancora giorni lavorativi e quello che vorrei per me stessa (ma anche per voi che mi state leggendo) sarebbe il poter passare tutto il giorno tra acqua, sole (poco per me, mi scotto) e ombra. Un po' come quando avevo 8 anni e andavo in vacanza con i miei dalle parti di Gatteo Mare. Ci sono dei posti nel mondo dove fare il bagno è più che obbligatorio. Altri, invece, sono più nascosti ma hanno un non so che di irresistibile. Oggi vi racconto i luoghi più belli dove fare in bagno, al mare o in montagna poco importa.

Il Castello di Torrechiara

Visitare il castello di Torrechiara

Agosto è per me come quei giorni prima di Capodanno, che per molti avviene a Settembre, quanto tutto ricomincia e i buoni proposti cadono dal cielo come i petali di ciliegio durante il periodo di Sakura in Giappone. Il mio buon proposito estivo è quello di andarmene in giro per la regione dove vivo, l'Emilia-Romagna, per conoscerla un po' meglio. Un paio di giorni fa io e Gian siamo stati a Torrechiara, dove abbiamo scoperto uno dei più bei castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

Il mio consiglio per l'estate: perdetevi!


Una settimana fa io e Gian eravamo in viaggio verso le Marche, per la precisione verso quelle che sono definite "Marche Sporche". La nostra destinazione e casa per qualche giorno è stata la zona di Civitanova Marche. Cosa siamo andati a fare lì? Ve lo racconterò presto. Quello di cui mi preme parlavi oggi è qualcosa di un po' più etereo, sul quale ragionavo giorni fa mentre tornavo da un pomeriggio di lavoro in quel di Bologna. Pensavo al fatto che, in viaggio come nelle vita, è fondamentale perdersi.

Amsterdam, il tè alla menta e la normalità dello Jordaan

Tè alla menta Amsterdam

Mi piace scrivere nei momenti in cui il mondo è silente, come ora che è sera tardi. Solitamente sono più una tipa da mattina ma le sere d'estate hanno un non-so-che per farsi volere bene e diventare così il momento giusto per ripensare ad un viaggio e riportarlo su queste pagine. Così, in in momento di tranquillità, come diceva il buon William Wordsworth. Oggi vi porto in viaggio in Olanda, dentro un pezzo di Amsterdam che è stato la mia casa per qualche giorno e del quale ora sento la mancanza: lo Jordaan.

Viaggio in Minnesota: Il Mall of America



Ve l'ho già detto che sono stata in Minnesota, vero? Ah già, è probabile che l'abbia fatto. Quello che vi racconto oggi è una sorta di piccola grande favola. C'era una volta la Giovy, in quel di Minneapolis. Come per magia incontra il Mall of America e le si apre una prospettiva di shopping inimmaginabile. Per i prezzi, direte voi. Anche. Per le taglie e la possibilità, vi dico io. Seguitemi dentro questa piccola grande favola che ci porterà tutti assieme alla scoperta di quello che può essere considerato il mall più grande di tutto l'Ovest del mondo, Canada e Sud-America compresi. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...