Liverpool: i Pub di Dale Street

Visitare Liverpool: Dale Street
Foto da Flicrk.com - © Terry Kearney

Giorni fa pensavo alla bellezza di un viaggio a Liverpool e quanto questa città dell'Inghilterra sappia riempirmi il cuore. Ogni volta che la nomino come mia città preferita del Regno Unito, i miei interlocutori spalancano gli occhi e si avvolgono in un "davvero!?" ed io sorrido, cominciando ad elencare tutte le doti speciali di questo luogo affacciato sul Mersey. Ci sono i Beatles, Penny Lane e Strawberry Fields, c'è l'Inghilterra più vera, ci sono le persone che vivono qui da anni e che sono arrivate in traghetto in cerca di speranza, c'è il porto, c'è il traghetto per l'Isola di Man, c'è la penisola di Wirral, il Galles non distante e c'è il fiume. Ci sono i tramonti, l'Albert Dock e poi c'è lei: Dale Street, con la sua vita normale, urbana e cittadina. E ci sono i pub di Dale Street.


A volte un luogo può tornare in mente da un semplice commento lasciato su Facebook. Così è successo a me qualche giorno fa. E' bastato un "dovremmo vederci a Liverpool" per far galoppare la mia mente e ritrovarmi seduta - nell'immaginario - su una delle panchine dell'Albert Dock, proprio dietro la Pump House. Adoro stare lì, in tutte le stagioni dell'anno, in qualsiasi ora del giorno. A me basta davvero un pensiero di mezzo secondo per proiettarmi dalle parti del Merseyside e sognare un nuovo viaggio a Liverpool. Cos'ha di speciale quella città? Per me tutto ma basta dire che sa parlare al mio cuore. Ognuno di noi dovrebbe trovare un luogo così nella propria vita: uno di quei posti che ti conquista al di là delle sue attrattive. Ti prende perché ti sa parlare e tu te ne innamori in un minuto.

Dale Street nel passato - foto da LiverpooCityGroup


Dale Street è una delle vie di Liverpool che più mi piace frequentare: è una di quelle strade che facevano bella mostra di sé fin dal XIX Secolo. Operosa al punto giusto, è sempre stata sede di molti studi legali, notarili e di uffici commerciali legati alle attività portuali. Liverpool è sempre stata una città dall'economia particolarmente in movimento. Molti degli edifici del centro (uno tra tutti il Royal Liver Building) sono sorti tra l''800 e il '900 proprio come sede di attività commerciali o di altre legate all'indotto del porto. Insomma, in città c'è sempre stato un gran bisogno di qualcuno che scrivesse o registrasse contratti e che assicurasse le navi. Dale Street era (ed in parte è ancora) il centro di questo mondo in movimento e, ancora oggi, alla sua sommità dal lato del porto si trova ancora la town hall. Il mio consiglio è quello di prenderla dall'alto e cominciare a percorrerla dalla zona dei St.John's Gardens e di procedere in direzione del porto.

Foto da LostBoy.co.uk

Perché vale la pena di fare una passeggiata in Dale Street?
Ci sono varie cose di Liverpool che si possono scoprire da questa via. La prima è ciò che vi raccontavo prima: la sua operosità e la sua anima commerciale. La seconda, non meno importante e identificativa della città, è la qualità dei pub che potrete trovare proprio lungo Dale Street. Si inizia, seguendo la direzione che vi ho indicato, dallo Ship & Mitre, un luogo calmo, tranquillo e perfettamente fuori dalle maggiori rotte turistiche in città. Qui noi abbiamo trovato delle birre eccellenti a dei prezzi intorno alle 2£ la pinta (più tendenti al ribasso che al rialzo). Se siete indecisi sulla vostra scelta perché non conoscete le birre locali, chiedete al publican di farvi assaggiare qualche Real Ale. Ne spillerà giusto un sorso affiché facciate consapevolmente la vostra scelta. Questa è una pratica che adoro e che racconta molto della capacità britannica di essere gentili e di mettere a proprio agio le persone. 

Foto da LiverpoolEcho.co.uk

Continuate lungo la strada. Non distante da lì, dall'altro lato della carreggiata troverete un qualcosa di nuovo, dentro al quale io non ho ancora messo piede. Sono stata, però, sapientemente informata da una persona di fiducia (leggete= con profonde conoscenze birraie) dell'esistenza della Dead Crafty Beer Company, ovvero la setta della birra artigianale estinta. Un po' come nell'Attimo Fuggente. Si dice che qui si beva qualcosa di super-buono. Io, come voi, metto in lista. Non appena avrò occasione di provare avvallerò questa opinione o la demolirò. Fate lo stesso voi, nel caso facciate un viaggio a Liverpool prima di me. Proseguendo, sullo stesso lato della strada dello Ship & Mitre ma molto più in giù, troverete il Thomas Rigby, uno dei pub storici di Liverpool. Qui si mangia e si beve bene anche a pranzo. I prezzi sono giusti e il pub è davvero molto bello. L'edificio ai piedi del quale si trova è il Rigby Building, sorto in città nel 1726, da ora parte dei "listed building" da preservare.


Quando uscirete dal Thomas Rigby regalatevi almeno un paio d'ore per una mini-devizione da Dale Street. Appena superata la town hall, sulla destra troverete Rumford Street. A pochi passi dalla svolta si trova il Western Approaches, probabilmente il museo più segreto di Liverpool. Si tratta di un luogo dall'importanza storica pazzesca. Western Approaches è il bunker risalente alla Seconda Guerra Mondiale, luogo dal quale si è gestita la Battaglia dell'Atlantico. Il bunker è visitabile pagando un biglietto davvero basso e merita moltissimo. Pensate che, per alcune notti, vi ha dormito anche Winston Churchill. La vostra visita a Dale Street può concludersi poi sul lungo mare, proprio al cospetto del Royal Liver Building. Prendetevi del tempo e sedetevi a guardare il Mersey: vi passerà davanti tutto il film della vostra giornata a Liverpool. Questa visita a Dale Street può essere considerata la parte finale di un itinerario che vi ho già raccontato. Provatelo e poi ditemi.


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...