Les Marolles: alla scoperta di un quartiere speciale di Bruxelles

Les Marolles Bruxelles

Avevo voglia di iniziare questa settimana ripensando al viaggio in Belgio e a quella giornata passata a camminare in giro per Bruxelles alla scoperta delle bellezze di questa città. Tirava un vento impossibile ma ciò non ci ha vietato di raggiungere quello che attualmente è considerato il quartiere più figo e interessante di Bruxelles: les Marolles (o Marollen, in fiammingo), una zona quasi triangolare compresa tra il Palazzo di Giustizia, la stazione du Midi e la porta de Hal. Cosa si può trovare in questa zona della capitale belga? Ve lo racconto nel resto del post.



Ritorniamo alla mia passeggiata ventosa in quel di Bruxelles. Les Marolles è uno di quei quartieri capaci di cambiare nel tempo senza mai perdere la propria identità. Si hanno notizie storiche della vita in questa zona di Bruxelles fin dal Medioevo. La parola "Marolle", in quel dato periodo, indicava le mura cittadine che scendevano dalle parti del palazzo di giustizia. Les Marolles era già in quell'epoca storica un crocevia di vite, destini e merce da acquistare. Già, questo quartiere così particolare di Bruxelles è sempre stato una grosso snodo mercantile. Per questo motivo, a Les Marolles si possono trovare case più signorili (leggete: di mercanti) e case molto più popolari.




Les Marolles, così come lo vediamo noi oggi, è frutto del secondo dopoguerra. Il quartiere diventò, nella prima metà degli anni '50, uno di quei luoghi dalle mille nazionalità: da un lato della strada di può trovare un vecchio bar ritrovo di spagnoli spartirsi la via con una pizzeria italiana. Dall'altro lato ci sarà sicuramente un negozio belga che dialoga con una gastronomia portoghese. Il Belgio è ancora questo. Per fortuna lo è: la migrazione umana uò essere una risorsa pazzesca, capace di rendere una città un arcobaleno di vite e non c'è posto migliore di Les Marolles per capire questa affermazione. Pensate che non era difficile trovare da queste parti delle case prive di salle de bain, ovvero di quella parte del bagno dove ci si lava solamente. Per questo motivo, vicino alla piazza Jeu de Balle, si trovano ancora oggi i bagni pubblici: c'è una piscina... ma ci sono soprattutto le docce.



La piazza Jeu de Balle è il vero e proprio cuore de Les Marolles. Già nel Medioevo era conosciuta come il luogo di Bruxelles in cui si trovavano le migliori occasioni commerciali. La piazza attualmente viene occupata dal mercato delle pulci che, nella domenica in cui l'ho visitato io, era messo a dura prova dal vento forte che non risparmiava i vari suppellettili appoggiati con cura a terra dai vari moderni mercanti presenti a Bruxelles quel giorno. Secondo i brussellesi doc, les Marolles si sta sablonizzando. No, non sto diventando matta e non sto nemmeno sparando parole a caso. Le Sablon è un vicino quartiere molto borghese e carino. Les Marolles sta diventando sempre più figo (passatemi il termine) e viene, stagione dopo stagione, sempre più preso di mira a livello immobiliare o per aprire attività nuove.



Quello che vi posso dire io è che les Marolles dovrebbe essere il primo quartiere di Bruxelles da visitare, ancora prima di mettere piede sulla Grand-Place o nei pressi dell'Atomium. Les Marolles vi può regalare quello spaccato di vita che, solitamente, nel centro città non si vede... e tutto questo a davvero pochi passi dalla Bruxelles che siamo abituati ad immaginare e ad inserire nei nostri itinerari alla scoperta della capitale del Belgio. Personalmente ho amato i piccoli murales che spuntavano, quasi improvvisamente, davanti ai miei occhi. Ho adorato la molteplicità di colori, sorrisi e vita che ho visto sulla piazza Jeu de Balle. Ho amato quel piccolo tocco anni '50 che vedevo negli edifici e nelle insegne in giro per il quartiere. Fossi stata Simenon, probabilmente avrei ambientato qui qualche istante della vita di Maigret.



Tutte le foto sono © Giovy Malfiori - riproduzione vietata

Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...