Hamburger e Nostalgia Americana

Ricette Hamburger

Vi capita mai di avere dei desideri culinari immensi mentre state viaggiando verso una località precisa? Ogni volta che parto per il Regno Unito io sento già il gusto e il profumo del Fish & Chips aleggiarmi attorno, così come prima di ogni viaggio negli Stati Uniti è l'immaginare la bontà degli hamburger l'azione che mi fa venire l'acquolina in bocca fin dal primo passo sulla scaletta dell'aereo. Lo stesso capita al ritorno: spesso mi struggo di nostalgia per qualcosa assaggiato chissà dove e provo a riprodurlo a casa mia. La cosa che, ultimamente, mi è riuscita al meglio è preparare un ottimo hamburger in ricordo dei giorni americani. Con un tocco di California da un lato e di Minnesota dall'altro.


Lo sapete quanto mi piace scoprire il mondo anche attraverso i suoi gusti e, ancora di più, amo raccontarvelo. Io sono una ferma sostenitrice della teoria della madeleine di Proust. Ognuno di noi è capace di vivere il ricordo anche attraverso un gusto, per riuscire infine a trasformare tutto in nostalgia. Una delle cose che più mi manca, al mio ritorno da un viaggio across the pond, è un buon hamburger, di quelli che arrivano caldi fumanti nel piatto, di quelli che devi comporre da sola perché vengono serviti aperti, di quelli che non ci stanno in un morso o nelle mani piccole che mi ritrovo. Questo sono, per me, gli hamburger degni di questo nome. Sono quelli serviti nei diner agli angoli della strada o in posti segreti come il Burger Joint di New York.


Hamburger You & Meat


Riprodurre, a casa propria, un hamburger può sembrare la cosa più facile del mondo ma, probabilmente, non lo è. Molto dipende dalla bontà della carne che, per dirla tutta, non è cosa molto scontata. Occorre trovare un macellaio fidato e farsi preparare il macinato per poi condirlo e formarlo a casa propria. Io preferisco così. C'è, però, una felice eccezione arrivata per caso nella mia vita e mai ringrazierò abbastanza. Si tratta degli hamburger You & Meat, preconfezionati in modo magistrale da un'azienda di Padova che - udite, udite - vende anche online. I pesi disponibili sono 200 o 300 grammi, quest'ultimo reperibile solo di carne chianina. You & Meat produce hamburger di Scottona, razza piemontese, Black Angus e da allevamento Bio certificato. Personalmente la mia preferita è la Scottona, perfetta per le due ricette che preparo in casa quando ho nostalgia americana.


Hamburger Alvarado Street Brewery



Il primo hambuger che vi consiglio arriva dalla California e l'ho gustato all'Alvarado Street Brewery di Monterey. Un posto dove tornerei domani anche a piedi. Si tratta di un microbirrificio con annessa cucina, dove la scelta degli ingredienti è attenta e le proposte dei piatti sono creative senza voler strafare. Da loro ho assaggiato un hamburger a cottura media, condito con formaggio caprino e da un paio di anelli di cipolla fritti. A piacere ho potuto aggiungere un ketchup home-made e perfettamente agrodolce. E, credetemi, il caprino era un tocco speciale: il suo effetto freddo sulla carne bollente è da provare.


Hamburger Juicy Lucy



Il secondo hamburger arriva dal Minnesota ed è una sorta di piatto nazionale da quelle parti, tanto da meritarsi un nome proprio: Juicy Lucy. Anche per questa proposta parliamo di carne bovina a cottura media, condita con del blue-cheese bello sciolto oppure un formaggio molto puzzoso (ok, possiamo usare il gorgonzola ma provate con lo Stilton...). Molto semplice (e poco americano... non trovate?) e splendidamente buono. Perfetto per curare la mia nostalgia da cibo in viaggio.

E voi, di che cibo avete nostalgia e come la colmate?


Tutte le foto sono © Giovy Malfiori (tranne la copertina del post)

Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...