Austria: dove andare in campeggio in inverno

Campeggi in Carinzia
Le sistemazioni glamping del Camping Schluga


Le vacanze in campeggio stanno entrando sempre più nelle preferenze degli italiani. Io ho passato in campeggio praticamente quasi tutta la mia infanzia, sentendomi libera di gironzolare, nella piena sicurezza di un ambiente dove le macchine stavano ferme e gli adulti si salutavano sorridendo. Ecco perché, l'estate scorsa, ho voluto rifare quest'esperienza in Austria. I campeggi della Carinzia sono molto amati dagli italiani, soprattutto d'inverno. Sapete perché? Ve lo racconto oggi.



Camping, glamping, sistemazioni per tende e spazi per camper e roulotte. E ancora, residence, bungalow, appartamenti costruiti di recente e arredati in modo speciale. Questo e molto altro sono i campeggi della Carinzia, una regione austriaca capace di accontentare qualsiasi tipo di viaggiatore in tutte le stagioni dell'anno. Io la amo particolarmente tanto che, non appena vi approdo, io mi sento pienamente a casa. La Carinzia è la meta ideale per gli amanti delle vacanze in campeggio. Molte tra le strutture della regione sono aperte anche d'inverno... anzi direi soprattutto d'inverno perché la vicinanza di molti campeggi alle piste da sci li rendono la migliore scelta per pernottare in prossimità degli impianti senza spendere un occhio della testa. I campeggi della Carinzia sono, infatti, attrezzati per essere utilizzati nella stagione fredda: i bagni sono ben isolati a livello termico e ci sono zone speciali dove custorire (al calduccio) sci e scarponi.

Prenotare al Camping Schluga
Bagni e... posto per i propri sci!

L'accoglienza, si sa, in Austria è di casa, così come il benessere e la volontà di regalare dei momenti di puro relax ai propri ospiti. Ecco perché tanti campeggi in Austria sono provvisti di Spa e zone wellness da poter frequentare al ritorno dalle piste o nei giorni in cui la neve scende copiosa dal cielo. Il Seecamping Berghof , luogo che è stato la nostra dimora nei giorni austriaci, ha costruito da poco alcuni chalet davvero speciali. Io e Gian abbiamo soggiornato proprio in uno di essi. Si tratta di una vera e propria casa a due piani, adatta ad ospitare fino a 6 persone, con tanto di sauna privata con vista lago. Un piccolo grande gioiello, dal prezzo accessibile, che sogno ancora oggi. Devo ammettere di essere stata proprio bene in campeggio sull'Ossiachersee.

Bungalow seecamping Berghof
Il nostro bungalow al Seecamping Berghof

Quando si dice "camping" in Carinzia, il nome che viene in mente è sicuramente Schluga, il cognome di una famiglia che ha fatto dell'ospitalità in campeggio la sua vocazione. Le loro strutture sono due, entrambe dalle parti della Gailtal, un luogo che per me è davvero magnifico. Lo Schluga Camping Hermagor è probabilmente uno dei primi ad essere stati allestiti nella Gailtal e ora è davvero un piccolo gioiello. C'è posto per tutti: per chi ama una semplice vacanza in tenda per arrivare a chi predilige un appartamento. E la Spa è un piccolo grande sogno costruito e gestito con cura. Pensate che in questo camping ci sono bagni e docce studiate appositamente per lasciare che i bimbi facciano tutto da soli. C'è, inoltre, la possibilità di affittare, assieme alla piazzola, un bagno ad uso esclusivo. In questo campeggio sono benvenuti anche gli animali, che potranno usufruire di una sala apposita per essere lavati e asciugati. 

Camping con centro benessere
La Spa del Camping Schluga

Spostiamoci ora a Kötschach-Mauthen, dove si trova l'Alpencamp. Questo posto piacerà a tutti coloro che sono amanti delle vacanze nel rispetto dell'ambiente. Il campeggio, infatti, si auto-alimenta a livello energetico e nulla viene sprecato. Ho trovato questo luogo molto raccolto e tranquillo, perfetto probabilmente per chi ama le lunghe passeggiate in montagna e il silenzio che solo lì si può cogliere e ascoltare. Anche questa struttura è provvista di bungalow costruiti secondo le regole della bioedilizia e la sua Spa è aperta agli ospiti tutti i giorni, in orari stabiliti. 

Alpencamp Kötschach-Mauthen
I bungalow dell'Alpencamp

Un altro campeggio che mi ha particolarmente colpito è il Campingbad Ossiachersee, probabilmente il più vicino alle piste da sci e anche alle fermate dei mezzi pubblici, nel caso si volesse arrivare in Carinzia (in questo caso a Villach) con il treno. Questo campeggio è particolarmente tranquillo e, d'estate, è adatto anche a chi ha bimbi piccoli perché la zona balneare nel lago è ben delimitata, rendendo possibile il bagno in tutta tranquillità anche per i più piccini. Il Campingbad Ossiachersee è dotato di una bella spa e si trova a pochissima distanza dalla funivia che porta sulla cima del Gerlitzen, la montagna che sovrasta il lago. 

La spa del Campingbad Ossiachersee


Non so se per voi possa essere lo stesso: per me il campeggio è davvero sinonimo di una vacanza vissuta in pieno. Sia essa connotata da piccole grandi esplorazioni del territorio oppure concepita semplicemente come un momento di stacco dal mondo intero, da quello che tutto il resto dell'anno è stato. Le strutture che vi ho indicato sono sicuramente quelle giuste per rispondere alla domanda "dove andare in campeggio in Austria". Esse offrono tutto, dal wifi, alla spa, al ristorante. Sta a voi, poi, plasmare i vostri giorni in campeggio come più vi si addice. 

E non è questa la più grande libertà?


Tutte le foto sono © Giovy Malfiori

Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

2 commenti:

  1. Davvero stupendi! Me li segno. Ti segnalo anche a Innsbruck, località NatterSee, un campeggio davvero bello sia in estate che in inverno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mille. Metto in lista anche quello!

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...