Del perché tornerei in California

Viaggio in California

Questo post doveva essere pubblicato ieri ma, portate pazienza, il mondo va un po' a rotoli e ho preferito scrivere di getto quello che penso su come stia andando la vita mia e di tanta gente. Anyway, oggi si torna a parlare di viaggi, perché il primo modo per prendersi davvero cura del mondo è fare, in esso e con esso, ciò che più amiamo, nel pieno rispetto della natura e dell'umanità. Io, anche dovendo utilizzare un po' di cherosene per l'aereo, tornerei in California. Perché là ci sono stata bene. Il mio cuore batteva all'unisono con chi era con me e con la fetta di Stati Uniti che stavamo conoscendo. 

Dai Giovy, in California ci sei stata. Dovresti accontentarti. Forse, rispondo io. Sono felice di aver fatto quel piccolo grande viaggio nella primavera del 2015 ma sento di aver lasciato un sacco di cose in sospeso e ho voglia di portarle a compimento. E' un po' come quando pianti un seme in un vaso e poi osservi la terra per vedere cosa ne uscirà. Non so se sia stata la California a lasciarmi nel cuore un post-it con scritto "torna" o io ad aver tappezzato idealmente ogni porta di ogni casa. Sempre col post-it ideale, si intende. Sicuramente non ho marcato il territorio in un altro modo.

Dove tornerei in California e perché?



Ricomincerei il mio viaggio californiano da San Francisco, per godermi un po' più il passaggio sul Golden Gate, magari sempre di prima mattina, come l'altra volta, mentre si viaggiava verso Cavallo Point. Perché non me lo sono goduto la prima volta? Non l'ho detto a nessuno (finora) ma avevo paura del terremoto. Infondo sono figlia degli anni '80 quando i film catastrofisti sul Big One saltavano fuori come funghi e per me il Golden Gate è sempre stato un insieme di ferraglia oscillante in balia degli eventi. In quel momento, dentro di me, c'era un solo pensiero "quando arriviamo dall'altra parte?!". Sicché tornerei con un po' più di tranquillità nell'anima.


Resterei a San Francisco un po' di più per poter andare ad Alcatraz, anch'essa vista e rivista in mille e più film. Ho trascorso la prima alba a San Francisco con lo sguardo fisso fuori dalla finestra finché il profilo dell'isola è diventato netto e definibile. Appena chiamato Gian via Skype, la prima cosa che ho cercato di mostrargli del panorama della mia camera è stata proprio la maledetta prigione di Alcatraz.  Sono convinta che le mura di quel luogo custodiscano storie da urlare al mondo.


Il mio secondo ritorno mi porterebbe a Big Sur, dove mi fermerei per almeno 4 giorni. Ho voglia di perdermi in quella natura, in quella piccola grande sensazione di paradiso. Così mi è sembrata Big Sur mentre percorrevo la Highway 1, nel viaggio (che mi sembrava infinito) verso Santa Barbara.

Cercherei un lodge, o anche un campeggio. E cercherei di conoscere quel luogo così bello. Così perfettamente californiano. Sinceramente, non prendetemi per pazza, ma mi sentirei un po' come dentro Point Break. Presentatemi Bodhi, please!



Capitolo Los Angeles: non mi ha detto molto, eccezione fatta per il Getty Museum e il Central Market. Lo skyline di LA per me è l'insieme di tanti ricordi e di cinquemila sigle di Beautiful viste da quando avevo 11 anni fino ad oggi. Tornerei in città per darle un'altra possibilità, un po' di tempo in più per raccontarsi e lasciarsi ammirare. Andrei in cerca della Rydell School (gli amanti di Grease sanno di cosa parlo) più che dell'appartamento di Pretty Woman. Sono fatta così, vogliatemi bene lo stesso.



Il tutto si concluderebbe a Palm Spring. E quella sarebbe la mia prima volta da quelle parti. Il deserto mi attira. Una città sorta, non troppi anni fa, dal nulla mi prende e mi porta a sé (per ora col pensiero) in un modo eccezionale. Prima o poi, lo so. sarò lì.



Le foto sono © Giovy (eccetto per quella di Palm Springs) - Riproduzione vietata

Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...