Viaggi e Storia: Salisbury e la Magna Carta

Salisbury: ammirare la Magna Carta

Ci sono luoghi nel mondo che nascono mitici e altri che lo diventano. E' il caso di Salisbury, che divenne, all'inizio del XIII Secolo, il luogo più importante di tutto il Regno d'Inghilterra. Riccardo Cuor di Leone era morto e suo fratello, Giovanni Senza Terra, firmò un documento importanissimo, anche per il nostro mondo contemporaneo: la Magna Charta Libertatum, probabilmente la prima costituzione scritta della terra. Ne sono state redatte 4 copie e la meglio conservata in assoluto si trova oggi nella Chapter House della Cattedrale di Salisbury, un luogo speciale dove incontrare la storia ogni volta che si vuole.

Chiariamo subito un dubbio: in latino corretto si scrive Magna Charta (e si dovrebbe leggere proprio Magna, con la G dura) ma la si descrive, per praticità, in italiano corrente come Magna Carta. "Nata", se così possiamo dire, il 15 Giugno del 1215 è davvero un caposaldo della storia sociale e politica mondiale perché molte costituzioni (ispirate a quella inglese) si rifanno ad alcuni principi indicati in questo documento. Come vi dicevo prima, ci sono 4 copie manoscritte e originali della Magna Carta e si trovano tutte in Inghilterra: due sono alla British Library, una nella cattedrale di Lincoln e poi c'è quella di Salisbury che è la più leggibile e meglio conservata. E' sempre stata conservata dentro la cattedrale di Salisbury e risparmiata da ogni guerra o danno.




Visitare la Cattedrale di Salisbury è una cosa da fare con un po' di tempo e magari non nella stessa giornata in cui si vuole andare a Stonehenge. I viaggi mordi e fuggi a Salisbury sono un classico, soprattutto da parte dei viaggiatori italiani che solitamente soggiornano a Londra e approdano nel Wiltshire per una frenitica giornata tra neolitico e medioevo. Salisbury, ve l'ho già detto, è un luogo che merita davvero molto e vale la pena di fermarsi lì almeno un paio di giorni, proprio per dare il giusto tempo ad ogni meraviglia che Salisbury offre.

La Cattedrale si visita gratuitamente e le guide, tutte volontarie, sono un pozzo di informazioni anche sulla Magna Carta, visibile e leggibile nella Chapter House, ovvero la Sala del Capitolo, dove i monaci si ritrovavano per leggere la Bibbia e il Vangelo. La Chapter House è visitabile anche senza passare dalla Cattedrale e non si paga nessun biglietto per poter ammirare la Magna Carta. Quando sono entrata lì la prima volta - qui lo dico senza pudore - ho trattenuto a stento la commozione perché davanti alla storia io mi sento piccola come una formica. La cosa che più mi ha impressionato della Magna Carta è stata la sua perfetta leggibilità. Avevo visto mille volte quel documento sui libri di storia ma mai avrei pensato di poterla ammirare con i miei occhi e di leggerla senza problemi. 



La copia di Salisbury raramente lascia la Chapter House e non viene prestata fuori dall'Inghilterra (a differenza, per esempio, della copia della Cattedrale di Lincoln) ma voi informatevi sul sito ufficiale della Salisbury Cathedral per sapere se il tutto sarà visibile durante la vostra visita. Piccolo consiglio un po' mangereccio e triviale: fermatevi a prendere un tea nella caffetteria della cattedrale e non dimenticate di chiedere una Scone con tanto di marmellata di fragole e panna. Sono una delizia e vi aiuteranno a riprendere il contatto con la realtà dopo tanta bellezza storica. 


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...