Thello: viaggio in treno verso la Francia


Il treno mi è sempre piaciuto e non ne faccio di certo mistero. Io e Gian abbiamo viaggiato spesso su rotaia ultimamente, sopratutto tra Germania, Austria e Svizzera. Un mesetto fa circa abbiamo avuto la possibilità di utilizzare Thello, il treno francese che tutti i giorni porta i viaggiatori per lavoro o per piacere da Milano alla Costa Azzurra. Noi ci siamo fermati a Nizza ma, per alcuni convogli, la destinazione finale è Marsiglia, con fermate davvero interessanti e la possibilità di godere di un gran bel panorama.

Thello è sbarcato in Italia da un po' di tempo, risolvendo uno dei grandi problemi che affiggeva i viaggiatori diretti verso la Francia: l'annoso e noioso cambio-treno a Ventimiglia. Ora è possibile viaggiare in modo diretto tra Milano e la Costa Azzurra senza mai scendere. Attualmente sono 3 i treni giornalieri che partono dal capoluogo lombardo per raggiungere e località della riviera francesce: uno alle 7.05, alle 11.10, alle 15.10. Il viaggio fino a Nizza è di circa 5 ore mentre per raggiungere Marsiglia ne occorrono 7 e mezza. Questi gli orari estivi validi dal 4 Luglio 2016. Quelli invernali sono consultabili sul sito.


I vagoni di Thello sono esattamente come quelli di un Frecciabianca e con lo stesso livello di servizio anche se, ve lo devo dire, ho avuto l'impressione che la seconda classe fosse un po' più larga, ben disposta e confortevole della stessa sui vagoni Trenitalia. Boh, piccola impressione da viaggiatrice amante dei treni. La prima classe è super-comoda e, almeno per quel che ha riguardato il nostro viaggio, molto silenziosa, tranquilla e placida. Ogni posto (sia in prima che in seconda) ha la sua bella presa elettrica e, malgrado la mancanza del wifi, si può tranquillamente lavorare, guardare un film o leggere senza che la batteria dei nostri dispositivi si esaurisca ancora prima che cominci il viaggio.

L'offerta di Thello non finisce sulla Costa Azzurra. C'è, infatti, la possibilità di viaggiare da Venezia a Parigi sia di giorno che di notte. Questi sono gli orari attualmente in vigore. Eventuali altre informazioni sono sempre disponibili sul sito di Thello.




La cosa che più mi piace di questo treno verso Parigi è la fermata a Dijon, che è una città che già da anni mi riprometto di visitare. Non so voi, ma io sfrutterei volentieri il viaggio notturno: si risparmia tempo e, dentro il mio cuore, è sempre una piccola grande magia. Come quella volta che prendemmo il treno verso Vienna.




Thello non è interessante solo per comodità o linee ferroviarie: anche il prezzo dei biglietti gioca il suo bel ruolo. Inutile dirvi che, prima prenotate... Meglio è. Alcune offerte per Parigi partono da 35€, altre per la Costa Azzurra addirittura da 15€ (un Milano-Nizza a questa cifra è qualcosa di davvero imbattibile). Il mio consiglio è quello di tenere d'occhio il sito e la newsletter in modo da non perdere nemmeno un'occasione d'oro. 


Questa sono io, su Thello, al ritorno da Nizza e Antibes, dopo aver girato come una trottola usando il French Riviera Pass. Notate nessuna differenza con la foto qui sopra? La cosa che più amo del treno, mi ripeto... Lo so, è che è davvero una piccola grande magia. Guardi fuori e ti senti come davanti allo schermo dove stanno proiettando un grande film. Oppure ti addormenti, cullata da quell'inconfondibile movimento su rotaia, e ti ritrovi a casa in men che non si dica.




Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...