Viaggi all'estero e connessione internet: il router portatile

noleggio wifi portatile all'estero

Uno dei sogni dei viaggiatori di mezzo mondo è veder sparire il roaming internazionale. Diciamolo pure, quando siamo all'estero non è proprio il massimo utilizzare la connessione internet del proprio cellulare o tablet, anche aderendo alle varie promozioni che gli operatori telefonici italiani mettono a disposizione. Il roaming costa, e anche parecchio. Questa è la realtà. E i giga finiscono sempre troppo in fretta. Io e Gian ci siamo trovati spesso in questa situazione e recentemente abbiamo sperimentato una soluzione per restare connessi sempre senza spendere un occhio della testa: quindi abbiamo noleggiato un hotspot portatile con scheda nazionale del paese che abbiamo visitato.

Recentemente siamo stati in Francia per tre giorni e avevamo la necessità di restare connessi il più possibile, ovviamente tentando di evitare una fattura telefonica da infarto. Ho cercato in rete società che vendessero hotspot portatili ma non cavavo un ragno dal buco: erano molte e non avevo il tempo necessario per valutare bene e quindi ho preferito "parcheggiare" quella ricerca per riprenderla in un momento successivo. Quindi mi sono chiesta una cosa molto semplice: perché non noleggiare un router wifi portatile?

Il noleggio di hotspot wifi all'estero è un'attività più che consolidata. Spesso acquistare e attivare SIM card senza avere la residenza nel paese che ci interessa o nel quale siamo in viaggio può essere un po' complicato. In viaggio un hotspot wifi risolve moltissimi problemi. La SIM è nazionale e garantisce buona copertura; mentre la carica della batteria ha una durata di circa 6 ore e con una power bank al seguito può restare acceso anche tutto il giorno. Solitamente si possono collegare dai 4 ai 10 dispositivi per hotspot e la cosa si fa molto semplicemente: basta connettersi come con un normale wifi e il gioco è fatto.


Quanto si spende per utilizzare un hotspot portatile in viaggio?

Per 3 giorni pieni il prezzo era di 38 € che è poco meno del costo del roaming internazionale dell'operatore telefonico che abbiamo io e Gian (per tre dispositivi, ovviamente). Però in questo importo è compresa la spedizione dell'hotspot all'albergo dove dormivano, giga illimitati per i giorni in cui l'abbiamo noleggiato e la busta già affrancata per il ritorno dell'apparecchio. Già, la cosa super comoda del noleggio di un hotspot portatile all'estero è che te lo puoi ritrovare in hotel e lo rispedisci l'ultimo giorno, infilandolo alla prima cassetta della posta che trovi in giro. 


Quale compagnia abbiamo utilizzato in Francia?

Il nostro hotspot arrivava da Travel Wifi, una compagnia che fornisce connessioni portatili in tutta la Francia. I loro prezzi mi sembrano molto buoni e, se noleggiate il vostro router portatile con almeno 3 giorni d'anticipo, è più che certo che riescano a spedirvelo in albergo. La nostra era nata come una prova ma visto che ci siamo davvero trovati bene abbiamo pensato di condividere questa esperienza, dato che avere una connessione wifi sempre disponibile è una cosa che interessa a molti viaggiatori.


E se non andassimo in Francia?

Abbiamo effettuato una ricerca anche per altri paesi, perché non si sa mai. Per il momento abbiamo trovato Tep, compagnia che noleggia hotspot portatili in tutto il mondo. Ad ogni modo noi consigliamo di fare delle ricerche localizzate (tipo "wireless hotspot for rent in Holland" o cose simili) in modo da capire se ci siano aziende locali pronte a fornire il servizio.

In attesa del tanto sognato momento in cui il roaming internazionale verrà abolito (come no...!) noleggiare un router wifi portatile è per noi la soluzione ideale. 


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...