Il New York CityPass

Risparmiare a New York

Sono giorni in cui mi sembra di dormire un'ora per notte. E in quest'ora mi capita spesso di sognare il mio alter-ego in viaggio. L'altra notte sono approdata a New York, una città che ho visto parecchie volte e che ancora devo conoscere in pieno. Per me New York é come una di quelle persone che conosci da una vita ma che non hai mai frequentato a dovere, per esempio non così tanto da indovinare quale sarà la pizza che ordinerà durante una cena tra amici. Oggi ho voglia di portarvi proprio al cospetto di questa persona di nome New York.

Sono convinta che tutti, prima o poi, debbano mettere piede negli Stati Uniti d'America. Un viaggio "across the pond", come direbbero gli inglesi, andrebbe fatto durante le più diverse fasi della vita di ogni persona. Per me, ogni primo viaggio negli USA dovrebbe iniziare da New York, proprio come accadeva a chi, anni e anni fa, arrivava nella Grande Mela con la speranza di una vita migliore.

I tempi per fortuna sono cambiati e ora é possibile conquistare New York con 8 comode ore d'aereo dall'Italia. Arrivati in città ci sono così tante cose da vedere che non basterebbe un anno intero. In soccorso dei viaggiatori e del loro portafoglio arriva il New York CityPass. Le city card sono spesso le migliori amiche dei turisti ma il loro acquisto va ponderato tenendo conto di quello che potrebbe essere il vostro itinerario in città.


Cosa mi piace del New York CityPass?

Che dà subito un'idea dei must-see in città.


Cosa non mi piace del New York CityPass?

Il fatto che non comprenda l'uso dei mezzi pubblici... Ma ammetto che non si possa sempre avere tutto e New York é una città che "si fa camminare" molto volentieri. Passo dopo passo si viaggia da un isolato all'altro senza accorgersene.


Cosa comprende il New York CityPass?

1) La visita all'Empire State Building e a Top of the Rock.
Sono, per me, i due grattacieli da non perdere in città. Se posso esprimere una preferenza, per me la vista dal Top of the Rock é la migliore in assoluto

2) Il Metropolitan Museum of Art, il Guggenheim e tanti altri musei.
Ma già questi due sarebbero capaci di portar via 1 giorno di visita ciascuno.

3) Il Museo del Memoriale dell'Undici Settembre.
Un passaggio obbligato in città, perché il viaggio é (e dovrebbe essere, essere secondo il mio punto di vista) anche consapevolezza e riflessione.

4) Statua della Libertà e Ellis Island.
Due storici e intramontabili simboli della città che non dorme mai.

Ci sono cose spettacolari da cose spetacolari da fare gratis a New York e altre per le quali il New CityPass é fondamentale per risparmiare e deviare le nostre finanze in qualcosa di diverso, a seconda dei nostri gusti. Per dare un termine di paragone, durante una visita-tipo di circa 1 settimana il Pass permette di "salvare" (come direbbero gli americani) intorno ai 70 $. Non so dal vostro, ma dal mio punto di vista é una bella cifra.


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...