Dinnede: la bontà di Ravensburg

Dove si mangia la Dinnede?
La Dinnede di Ravensburg - © 2016 Giovy

Oggi vi presentiamo un bontà assoluta molto popolare nella regione tedesca della Svevia, ovvero il Baden-Wüttemberg, zona che abbiamo citato la settimana scorsa parlando di viaggi nelle due Freiburg. La Svevia é un po' speciale: il suo dialetto, la sua storia, le sue tradizioni e il cibo che si può gustare nelle sue Stube rendono questa regione del sud della Germania un unicum da conoscere con molta curiosità e anche con un pizzico di fame. Uno dei prodotti tipici della Svevia é la Dinnede o Dinnete, che noi abbiamo assaggiato a Ravensburg.

C'è chi la definisce la pizza dei mercatini di Natale ma nulla potrebbe essere così limitante. La Dinnede, é vero, si mangia nel periodo natalizio perché é un prodotto tipico di zone dove la tradizione dell'Avvento é forte. Ma questa sorta di pizza sveva la si può trovare tutto l'anno quindi – soprattutto quando si é in viaggio e si cerca qualcosa che sia buono, locale e non costi troppo – non c'è ragione per non provarla.

La Dinnede si può nascondere sotto nomi diversi: Dinne, Dünne, Dünnele e così via. Dinnede, forse, é il più semplice e facile da ricordare. L'origine di questa focaccia farcita si perde nella notte dei tempi e si inserisce nella tradizione della panetteria del Baden-Wüttemberg, regione nella quale il Bauernbrot va alla grande. Il Bauernbrot é solitamente il pane di farine scure. La Dinnede nacque come "termometro di pasta", se così possiamo definirla. Una volta acceso il forno a legna, il fornaio poneva un piccolo pezzo di pasta lievitata in una sorta di piccolo tegame e lo metteva nel forno, per capire quanto caldo fosse. Se nell'arco di 15 minuti la pasta fosse diventata scura, la temperatura era sicuramente quella perfetta per cuocere il pane.

Il cibo non si dovrebbe mai sprecare e anche i fornai tedeschi erano dello stesso avviso. La Dinnede cotta veniva quindi farcita con quello che passava il territorio: cipolle, piccoli pezzetti di speck, patate e così via. Il tutto veniva poi riposto poi nel forno per un altro minuto e diventava la colazione del fornaio. La Dinnede é ora uno dei prodotti alimentari più identificativi del Baden-Wüttemberg. Il suo sapore é rinforzato da una buona quantità di pepe nero e dalla presenza di cipolle e speck ma, allo stesso tempo, conserva una sensazione più morbida e rotonda grazie alle fette di patate lesse e alla panna acida che viene aggiunta una volta tolta la Dinnede dal forno.

Come si prepara la Dinnede?

Inutile dirvi che per avere i migliori risultati occorre avere un forno a legna. Non a caso, come vi dicevo, la chiamano la Schwäbische Pizza! La ricetta della Dinnede é qualcosa di molto personale: ogni fornaio ha la sua ma é possibile trovare qualche punto in comune per ricavarne le giuste informazioni su ingredienti, procedimento e cottura.

Ingredienti per la pasta della Dinnede:
- 600 g. di farina 0 + 400 g. di farina di segale
- 50 g. di lievito di birra 
- un cucchiaino da caffé di zucchero
- una presa di sale
- 600 g. di acqua (meglio che non sia troppo dura)

Ingredienti per la farcitura della Dinnede:
- un paio di cipolle (non enormi)
- un paio di patate lesse
- 150 g. di panna acida
- 200 g. di speck tagliato a cubetti o a listarelle
- erba cipollina a piacere
- pepe nero a piacere.

Il procedimento, ovviamente, prevede di combinare assieme tutti gli ingredienti per la pasta. L'impasto ottenuto va poi lasciato lievitare e riposare per almeno 4 ore o più. Il mio consiglio é quello di preparare la Dinnede di sera e lasciarla lievitare tutta la notte al caldo. Il procedimento per ottenere la farcia é molto semplice: cipolla e speck vanno saltati assieme in padella, finché la cipolla non sarà appassita. Le patate vanno invece lessate a parte. Come accennato prima, la Dinnede si farcisce un paio di minuti prima che cottura sia ultimata. Se non avete il forno a legna, utilizzate il forno statico a 230° e infornate solo quando é ben caldo. Con l'impasto ottenuto formate più Dinnede... cucineranno meglio! Solitamente bastano meno di 20 minuti.

Se la cosa non dovesse riuscirvi bene, prendete il treno e fuggite verso la regione del Bodensee (Lago di Costanza): noi abbiamo praticamente girato tutto il lago e la Dinnede faceva bella mostra di sé un po' ovunque. Il centro storico di Ravensburg é piacevole da visitare e pieno di cose da scoprire... E con una bella fetta di Dinnede in mano é ancora meglio! Non vi preoccupate, ve lo racconteremo presto.


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...