Visitare i cimiteri: umorismo macabro al Zentralfriedhof di Vienna

Bio-Abfall

So che qualcuno storcerà un po' il naso per questa mia affermazione, comunque i cimiteri sono tra i luoghi più interessanti da visitare (i britannici hanno una lunga tradizione in questo tipo di hobby). Vi si possono trovare esempi di particolari forme d'arte, come nel camposanto di San Sebastiano a Salisburgo, oppure testimonianze storiche e culturali. Anche vedere come cambiano la sepoltura e la devozione dei defunti nelle varie religioni è molto istruttivo. Però frugando tra tombe, lapidi, iscrizioni e fotografie spesso si scoprono curiosità e forme di umorismo involontario davvero esilaranti, come mi è capitato di scoprire al Zentralfriedhof [Cimitero Centrale] di Vienna.

Il Zentralfriedhof è noto per essere gigantesco e per "ospitare" (diciamo così) numerosi personaggi famosi, caratteristiche che lo rendono di fatto una delle mete turistiche più gettonate di Vienna. Io stesso ci sono andato principalmente per visitare la tomba di Falco, il cantante austriaco autore di Der Kommissar

Passeggiando tra le sepolture mi sono trovato davanti alla scena ritratta nella foto in alto. Per chi non sapesse il tedesco, bio-abfall significa rifuto biologico. In realtà c'è un cassonetto sotto al cartello, dove buttare fiori, rami, erba e roba del genere (come indicato nel cartello stesso). Ma per una persona che arrivi dalla direzione da cui ho scattato la foto, dove un muro nasconde il cassonetto, sembra proprio che l'avviso segnali questo settore come discarica per rifiuti biologici: i cadaveri non sono elencati tra le categorie da conferire, ma ci sono i puntini di sospensione... Nonostante la sacralità del luogo, la risata è inevitabile.


In un altro settore del Zentralfriedhof mi sono imbattuto in un paradossale cartello piantato tra due lapidi, scena che vedete ritratta qui sopra. Durchgang verboten significa passaggio vietato: molto semplicemente si proibisce ai visitatori di camminare sopra le tombe. Però durchgang verboten, letteralmente, può anche voler dire trapasso vietato. Vi lascio immaginare la mia reazione.

Viene da chiedersi se proprio nessuno della direzione si sia mai accorto di questi doppi sensi, o se piuttosto li lascino apposta... Quando siete in viaggio non dimenticate mai di visitare qualche cimitero, non si può mai sapere cosa ci si può trovare!


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...