LifeClass: le Terme di Portorose

Dove andare alle terme a Portorose
Foto dal sito ufficiale delle terme LifeClass di Portorose
Vi capita mai di svegliarvi con la voglia matta di passare qualche giorno alla terme? A me succede spesso e nei miei sogni più profondi, attualmente, c'è la speranza di tornare in Slovenia. Un breve viaggio a Portorose é stato capace di rimettermi in sesto in un momento in cui nemmeno il migliore dei dottori avrebbe trovato una soluzione per la mia tosse. La costa della Slovenia con il suo odore di Mediterraneo e le sue acque termali dalla storia antica hanno saputo regalare tranquillità dentro e fuori di me. Ecco perché oggi vi porto alla scoperta delle terme LifeClass a Portorose.

Grand Hotel Portoroz

Portorose fa rima con turismo da parecchi anni. Al giorno d'oggi può sembrare strano ma molti degli alberghi che oggi si possono ammirare sulla costa della Slovenia nacquero già ai tempi della ex Jugoslavia. Il turismo da quelle parti é sempre stato un'importante attività, così come lo é ai giorni nostri, grazie ad hotel rinnovati ed ad un'offerta molto interessante e diversificata. E' proprio in questo scenario che si inseriscone le Terme LifeClass. Si tratta del più grande complesso termale della costa slovena, costituito da una serie di hotel uniti ad un centro benessere e di talassoterapia.

Gli hotel di Portorose che attualmente fanno parte del mondo LifeClass sono 6 e hanno differenti caratteristiche, per adattarsi ad ogni tipo di cliente. C'è l'albergo più adatto a chi fa attività sportiva, quello perfetto per le famiglie con bimbi e quello dove le persone vogliono sentirsi coccolate dalla mattina alla sera. Tutte le strutture hanno corridoi interni che portano verso l'ambiente delle piscine e, per chi vuole, anche in quello delle saune, in modo da poter usufruire dei servizi termali senza dover passare dall'esterno. Negli hotel LifeClass si può trascorrere tutto il giorno in accappatoio e ciabatte! Le terme e il centro benessere sono accessibili anche per chi non soggiorna in albergo, pagando l'apposito biglietto.

Soggiornare alle terme a Portorose

Quel "qualcosa in più" che rende peculiari le terme LifeClass di Portorose è rappresentato dall'acqua utilizzata per le piscine e per i trattamenti nel centro di talassoterapia. Si tratta di acqua salata di due diversi tipi: quella marina e la cosiddetta Acqua Primordiale. Quest'ultima proviene da una sorgente, o per meglio dire una sorta di lago sotterraneo, scoperto nei pressi delle terme. Successive analisi hanno dimostrato l'antichità di questo deposito idrico, nonché le sue proprietà benefiche che riguardano in special modo la pelle e l'apparato respiratorio. Piccola nota personale: io sono entrata alle terme piena di tosse. Nell'ambiente umido delle piscine stavo molto bene e il merito era tutto dell'acqua che diffondeva sali minerali nell'aria.

Io sono una persona che cede spesso e volentieri al richiamo delle terme (come darmi torto!?) e, ora come ora, cederei volentieri al richiamo di un paio di giorni a Portorose, per rimettermi in sesto e ritrovare tanta energia.

Le terme LifeClass di Portorose offrono svariate tipologie di massaggi e trattamenti. C'è quello Thai, quello basato sui principi dell'Ayurveda, il centro Anti-Aging (cioè contro l'invecchiamento) e, come già vi accennavo, la talassoterapia e anche i fanghi. La cosa notevole è che gli ambienti dei massaggi non sono asettiche stanze, ma sono bensì arredate a tema. Per fare un esempio, la zona dell'Ayurveda è fornita di mobili e decorazioni d'artigianato indiano originale. La direzione degli hotel studia, di stagione in stagione, sempre nuove offerte per i propri ospiti.

La struttura del LifeClass non è pensata solo per il divertimento o la bellezza. Infatti si eseguono vere e proprie terapie, come la cura dei problemi articolari, di quelli metabolici e altro ancora. Infatti c'è un vero e proprio centro sanitario, che serve per gli ospiti delle terme – non dimentichiamo che alcuni trattamenti, come fanghi e talassoterapia, richiedono un check-up preventivo – ma che può essere utilizzato anche da persone esterne. Anzi, ci hanno spiegato che diversi cittadini del posto hanno il medico personale proprio nel LifeClass.

Come entrare alle terme di Portorose

Nota più che doverosa sul Sauna Park: noi, purtroppo, non siamo riusciti ad utilizzarlo per motivi di tempo ma ci é stato detto che la zona richiede nudità totale e che i bimbi, ovviamente, non sono ammessi in questa parte di centro benessere. La zona delle piscine invece richiede il costume ed é tranquillamente frequentabile da tutti. 

Scrivere questo post é stata dura. Lo é stata perché vorrei tornare là ora, per addormentarmi su un lettino, avvolta da un accappatoio di cotone bianco e sentirmi davvero lontana da pensieri, frenesia e inquinamento galoppante. Le terme mi ricordano spesso la fondamentale necessità di ritagliarsi qualche momento per trovare pace e serenità – qualsiasi accezione diate a a questo termine. Portorose, in pochi giorni, mi ha dato la prova che certi luoghi hanno una marcia in più: quella che la Natura ha dato loro e che sapientemente si accosta alla vita di noi piccoli esseri umani.


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...