Perché l'Isola di Man é speciale?

Viaggiare sull'Isola di Man

Mi avete sentito parlare tante volte di Isola di Man. Io e Gian, spesso, ricordiamo con un pizzico di nostalgia certi viaggi passati e quello fatto sull'Isola di Man, uno di quei posti difficili da collocare malgrado la celebrità, ci prende particolarmente il cuore. Abbiamo già scritto molto a riguardo ma c'è una cosa che ha reso l'Isola di Man speciale nel suo passato e che la rende unica ora. Un qualcosa che si collega con quegli itinerari vichinghi sulle Isole Britanniche che ho cominciato a raccontarvi parlando proprio di Inghilterra.

"Sono stata sull'Isola di Man"

"Dove???"

Questo é uno dei dialoghi che più si ripete nella mia vita, quando racconto i viaggi fatti e quelli che consiglierei a qualcuno. L'Isola di Man non é poi così sperduta, così piccola o così poco nota eppure, mettendo qualcuno davanti ad una carta geografica, questi sapreppe individuarla a fatica. Per tagliare la testa al toro, puntate l'Irlanda all'altezza di Belfast con il dito indice sinistro e l'Inghilterra a quella di Liverpool con l'indice destro. Ora provate a congiungere le due dita: troverete proprio l'Isola di Man, in mezzo al mare d'Irlanda. Molti conoscono questo luogo per il TT, alias Tourist Trophy, una gara motociclistica capace di intasare l'isola per giorni. Fate i vostri conti se volete fare un viaggio da quelle parti. Chiedetevi se volete il rombo delle moto (legittima scelta) o la natura. Poi trovate il periodo migliore.


Detto questo, oggi vi voglio raccontare perché l'Isola di Man sia un posto speciale. Lo é per molte ragioni ma ce n'é una storica che va di questo luogo un unicum nella zona di cui fa parte: quando, nel IX Secolo d.C., i Vichinghi razziarono le Isole Britanniche in un certo senso rispariamorono l'Isola Di Man e vi si stabilirono, fondendo la propria stirpe con quella celtica che abitava quelle terre. Ne conseguì una società nuova con tradizioni, lingua, religione, arte nuove generate dalla fusione di due culture pazzesche e molto forti. L'Isola di Man é uno di quei pochi posti in Europa dove poter osservare e toccare con mano ciò che un popolo così nuovo ha lasciato.


Quali sono le esperienze vichinghe da fare sull'Isola di Man?

Tanti sono i siti dove le tracce dei Vichincelti (mi sono inventata adesso il nome... o potrei dire Celtinghi, cosa vi piace di più?) sono visibili, chiare e magnifiche.


Luoghi vichinghi sull'Isola di Man


Ecco qualche consiglio per seguire un itinerario vichingo sull'Isola di Man

1 - The House of Manannan - Peel 
E' uno dei musei interattivi più belli e completi che abbia visto. Potrebbe essere il punto di partenza migliore per capire la fusione delle due popolazioni.

2 - Manx Museum - Douglas
Si trova nella capitale dell'Isola di Man e l'entrata é gratuita. Questo museo vi racconta molte particolarità dell'Isola e una stanza é proprio dedicata ai ritrovamenti vichinghi. Imperdibile e necessita un po' di tempo.

Custodisce tante storie e fu l'ultimo approdo di San Patrizio quando lasciò l'Irlanda. Fu anche sepoltura pagana per un'importante donna vichinga.

Giusta al centro dell'Isola, Tynwald Hill é un simbolo importantissimo per l'Isola perché lì, i re vichinghi, fondarono nel 979 d.C. il primo parlamento, assemblea che non fu mai rovesciata e che vanta il nome di parlamento più longevo del mondo. Nemmeo nCromwell e la guerra civile l'hanno scalfito.

5 - Alla ricerca delle Croci
Molte chiese, soprattutto nella parte nord dell'Isola (località come Andreas e Maughold per esempio) sono le custodi silenziose di molte croci sepolcrali. Queste croci sono scolpite nella pietra e raccontano l'unione di popoli, religioni e tradizioni. Spesso riportano una faccia con disegni vichinghi e iscrizioni runiche, un'altra faccia con scrittura celtica e i lati con indicazioni latine. Sono dei piccoli grandi gioielli storici, dei veri e proprio testimoni di pietra

Questi sono solo 5 indicazioni per un itinerario vichingo sull'Isola di Man.
Quel luogo é capace di conquistare anche il cuore più reticente, anche chi non ama la storia e le cose antiche. Fatevi un regalo, andateci!


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...