Vienna: contemporanea, imperiale, rivoluzionaria

Visitare la Vienna di Franz Joseph


Come si fa a non trovare sempre parole nuove da scrivere su Vienna
La Capitale Austriaca è una di quelle città che ho nel cuore. Per quanto preferisca i luoghi piccoli e a misura d'uomo, Vienna è uno di quei posti (assieme a Berlino, Liverpool e San Francisco) nei quali mi trasferirei senza battere ciglio.
Il 2015 che sta per concludersi è stato l'anno della Ringstrasse, la circonvallazione interna più imperiale (e bella) d'Europa, almeno secondo me. Il 2016 che sta per arrivare sarà l'anno dedicato ad uno degli Austriaci più famosi di sempre: Franz Joseph. Ricorre infatti il centenario dalla sua morte.

Quando la mia bisnonna nacque, Franz Joseph era imperatore d'Austria e - a pensarci bene - lo era anche quando nacque la mia nonna... e la cosa mi stranisce un po'.
Certe figure storiche sembrano essere distanti nel tempo ma in realtà non è così.
Il caro Checco Beppe (come lo chiamavano i veneti) e la sua consorte Sissi sono forse i testimonial più accreditati per attirare gente a Vienna, così come si attirano le api col miele.
La residenza di Schönnbrunn, così come il meraviglioso Hofburg, sono due tra i tanti luoghi viennesi capaci di raccontarci pezzi di vita di quest'uomo e con essa tanta storia d'Europa e dell'Austria.

La celebrazione di questo spirito imperiale e altero che mai ha lasciato Vienna sarà il leitmotiv che guiderà gli eventi, le mostre e qualsivoglia esperienza in quel della capitale austriaca nel 2016.
A me vien da dire "ben venga" perché per una volta non si parlerà di Sissi ma di quell'uomo che le rimase accanto (in modo più o meno convinto) e che attraversò le sorti d'Europa quando le carte geografiche politiche cambiavano un giorno sì e l'altro anche.

I vari palazzi imperiali, tra Vienna e Bassa Austria, che hanno visto qualche pezzo di vita degli Absburgo diventaranno protagonisti di percorsi turistici da scoprire e assaporare con calma, giusto per gustare il vero sapore storico e intellettuale della Vienna Imperiale.
Molti dicono che quei tempi non sono più visibili se non nei musei ma per me sono come pietra scolpita per le strade di Vienna.
Vienna per me è una di quelle poche città al mondo capaci di essere imperiali, contemporanee e rivoluzionarie allo stesso tempo.
Basta una passeggiata piacevole o qualche fermata di metropolitana per passare dalla zona dell'Hofburg per arrivare dalle parti di Karlsplatz e per dirigersi, successivamente, dalle parti di Absberggasse, dove la contemporaneità è di casa in gallerie d'arte che vivono e proliferano grazie alla creatività di piccoli  e grandi artisti.
Vienna, in questo, ha proprio il carattere di una capitale, vocazione che ha sempre seguito e che sarà capace di portare avanti anche in un prossimo o lontano futuro.

Come restare informati sugli eventi austriaci legati a Franz Joseph?
E' nato da poco un sito internet per seguire le esposizioni che verranno aperte nell'arco del 2016 in giro per l'Austria, a partire dall'area di Vienna.
Ci sarà la possibilità di acquistare online un biglietto combinato per visitare 4 luoghi legati all'imperatore austriaco più famoso di tutti i tempi.

Vienna è una città dove i mezzi pubblici sono davvero molto comodi e sempre puntuali.
Sappiate che con la Vienna Card risparmierete molto sul trasporto in città.
Vale la pena di farla anche per - come abbiamo fatto noi - saltare su un tram a caso e scoprire un po' di vita fuori dai percorsi turistici.

Perché vi parlo oggi di cose che accadranno dalla primavera del 2016?
Per permettervi di organizzarvi per tempo e cercare un ottimo biglietto per un treno notturno di OBB.
Arrivare a Vienna in treno è una gran comodità, come dico io è quasi una piccola magia.
E magico lo è davvero ogni viaggio nella capitale austriaca, qualsiasi sia la sfaccettatura del suo carattere che preferite.
Vediamo se indovinate la mia (ci sono indizi più o meno nascosti in tutto il blog).


Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

2 commenti:

  1. Condivido tutti i commenti, e anche di più. Finalmente parliamo di lui! Finalmente celebriamo lui! Lei no sarebbe esistita senza di lui. Come in una coppia comica veramente efficace, la spalla è importante quanto il protagonista più appariscente. Sto aspettando quest'anno 2016 da... anni! Ci sarò. Nonostante conosca bene la maggior parte dei territori asburgici, e Vienna in particolare, tornerò ancora una volta. Vienna, come Londra, non ti sazia mai. Daniela Casini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela,
      grazie mille per il tuo commento. Anch'io sarei molto curiosa di vivere Vienna nel 2016.

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...