Ode all'inverno: i Krampus stanno per tornare!

Dove vedere le sfilate dei Krampus 2015

Diavoli, esseri dall'aspetto animale e terrificante: questi sono (o sembrano) i Krampus... simbolo incontrastato dalle celebrazioni invernali sull'arco alpino, soprattutto nella parte Est delle Alpi dove nei giorni a cavallo del 5 di Dicembre occorrerebbe moltiplicarsi per poter assistere alla loro "Umzug". La sfilata dei Krampus non è soltanto un bel momento dove vedere maschere e travestimenti ancestrali eccezionali: è un momento di folklore così importante che può non essere capito in pieno. Ma quando ci si riesce è emozione pura. E anche divertimento.

Scoprite qualcosa di più sui Krampus e dove andare a godersi uno spettacolo così bello!

A costo di sembrare ripetitiva, vi dico che io e Gian adoriamo i Krampus e la Krampusnacht, sia per la sfilata e il divertimento ma soprattutto per il significato ancestrale che questa figura diabolica ha. Ne abbiamo già parlato circa un anno e fa e da questo blog aspettatevi un Krampus-post almeno  ogni anno perché è così bello (e anche importante) raccontare il perché di una tradizione simile.

Il Krampus è il simbolo dell'oscurità che si arrende al ritorno (o arrivo) della luce perché, contrariamente a quello che tutti pensano, l'inverno non è la stagione della morte ma della rinascita.
In inverno le giornate crescono, non calano. Il momento in cui il giorno diventa corto è l'autunno. L'inizio di quello che ora chiamiamo Dicembre è sempre stato, fin dai tempi più antichi, un momento di celebrazione della luce. Dicembre è il mese più magico dell'anno, soprattutto in termini pagani.

Il significato della sfilata dei Krampus è davvero profondo, sia nella sua interpretazione cristiana che in quella pagana e tradizionale. Senza perdersi in sofismi vari, posso dirvi che si tratta di una tradizione da rispettare e da osservare con l'atteggiamento giusto... anche se il Krampus arriva a frustarvi o a trascinarvi per terra.

Quindi... vestitevi comodi, caldi e senza paura di prendere qualche lieve frustatina e godetevi il meglio delle tradizioni che le Alpi possono dare.

Dove? Io voto sempre per l'Alto-Adige... Qui di seguito trovate qualche indicazione. In primis vi dico che il giorno ufficiale dei Krampus sarebbe il 5 Dicembre di ogni anno ma, per praticità, spesso ci sono sfilate a date diverse.

Qui si sfila il 4 dicembre, circa alle 18.00 del pomeriggio.
Si tratta di una delle più grandi e ammirate di tutto l'Alto Adige.
Arrivate per tempo!

Valle d'Isarco
La Isartal è un altro bel posto per godersi un po' di Krampus e atmosfera speciale.
Le sfilate sono tante e trovate tutte le indicazioni sul sito ufficiale della valle.

La sfilata di Stelvio è un qualcosa di speciale e diverso da tutte le altre Krampusumzug!
Io la vidi nel 2013 e ne restai incantata.
Inizia nel primo pomeriggio del 6 Dicembre. Io vi consiglio di arrivare a Stelvio al mattino, mangiate lì e poi godetevi la sfilata. Gambe in spalla perché il paese è ben pendente.

Altra grande sfilata è quella di Campo Tures in Valle Aurina, che io e Gian sperimentammo a fine 2012 e per noi resta indimenticabile. Anche questa si svolgerà il 5 Dicembre.

Se cercate un po' in rete, troverete una sfilata di Krampus in ogni valle dell'arco alpino orientale.
Prima o poi riuscirò a fare un Krampus-tour e vederle tutte.

Nel frattempo vi lascio proprio con la gallery scattata da Gian in quel della Valle Aurina.
Vi assicuro che le foto fanno il loro effetto ma vedervi questi diavoli corrervi incontro nella notte in mezzo alla neve è un'esperienza speciale (e secondo me poco adatta ai bimbi piccolini).




Questo articolo è stato scritto per Emotion Recollected In Tranquillity.
La riproduzione è vietata e l'originale si trova solo su Emotion Recollected In Tranquillity.

6 commenti:

  1. Bellissimo blogpost, deve assolutamente anche venire a vedere la sfilata ad Ortisei in Val Gardena, ecco qui qualche immagine: https://youtu.be/-HU6-HASn4c?t=5m33s

    Saluti dalla Val Gardena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Alla sfilata della Val Gardena non sono mai venuta. Adesso corro a leggere il vostro link! Grazie per essere passati di qui!

      Elimina
  2. Ciao Giovy.
    Interessante scoprire queste figure del folklore. Mi piace molto il loro significato.
    Anche qua in Sardegna abbiamo delle maschere tramandate da millenni e con significati ancestrali e non smettono mai di affascinarmi. Le sfilate tra l'altro prevedono questa sorta di rapporto inquietante con il pubblico che le guarda (corrono, saltano, prendono in braccio le persone). Quindi, penso proprio che questa sfilata mi piacerebbe moltissimo. Non le avevo mai sentite nominare. Meno male ci sono i tuoi post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina,
      so qualcosa sulle maschere sarde e mi piacerebbe molto vederle.
      Si tratta sempre di riti di Dicembre?
      I Krampus sono un qualcosa di eccezionale per me.
      Ti ringrazio per leggere sempre i nostri post!

      Elimina
    2. Sono maschere del Carnevale sardo; nei paesi le sfilate avvengono da fine gennaio a marzo. Come significato queste maschere di cui hai parlato, mi ricordano molto i concetti che stanno alla base di alcune nostre maschere. Comunque bellissimi, mi piacerebbe vederli dal vivo :)

      Elimina
    3. Chissà che belli anche le sfilate in sardegna! :)

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...