Svizzera: come e dove gustare la fonduta


Eh niente... sono giorni così, pieni di cose da fare e, pensate voi, con sole 24 ore a disposizione, alcune delle quali vanno passate anche a dormire! Ieri volevo scrivervi un post da servirvi a tavola con la colazione ma, invece, vi servo in tavola il pranzo e vi porto una specialità Made in Svizzera: la fonduta.
Qui si entra nella sfera del comfort food, perché la fonduta è una di quelle cose che fa stare davvero bene. Siamo sicuri di conoscerla al meglio e di sapere come mangiarla e come affrontarla?
Mai paura, vi dò qualche dritta io!

Come spesso accade in ogni parte del mondo, il cibo migliore è quello che arriva dalla tradizione popolare, con pochi ingredienti semplici, messi in tavola nel modo giusto.
La fonduta svizzera non di discosta di certo da questo concetto e resta uno dei piatti capace di legare con il sottile filo della tradizione tutti i cantoni della Confederazione Elevetica.

Quanti tipi di fonduta esistono?
Tantissimi, cominciando da quella di formaggio che, a sua volta, si divide in innumerevoli categorie che prendono il nome dalla delizia casearia di cui la fonduta è composta. Degne di super-nota e fondute che andrebbero provate almeno una volta nella vita sono quelle di Vacherin e di Gruyère.
Quei due formaggi sono già in forma solida un dono del cielo... una volta sciolti sono poesia pura.
La fonduta di formaggio va mangiata calda e va sempre accompagnata da qualcosa di alcolico (vino o birra) oppure da bibite gassate. Mai bere l'acqua liscia con la fonduta, pena la formazione di un blocco unico di formaggio nel vostro stomaco.

Secondo tipo di fonduta molto diffusa è la Bourguignonne, che di per sé sembrerebbe di tradizione francese ma, in realtà, è nata in Svizzera.
Qui il formaggio proprio non è presente: si tratta di pezzettini di carne di manzo tagliati a quadretti che vanno infusi nell'olio bollente e poi "pucciati" in alcune salse preparate ad hoc.
A me, personalmente, la bourguignonne piace poco.

Quella che preferisco in assoluto è la fondue chinoise, della quale ingnoravo l'esistenza prima di trasferirmi in Svizzera.
La fondue chinoise è sempre a base di carne, questa volta tagliata a carpaccio molto fine.
Nel caquelon (è il pentolino per la fonduta) non c'è l'olio, bensì un brodo fatto con carne e verdure.
Come si mangia la chinoise?
Si arrotola la carne sulla forchettina per la fonduta e la si lascia qualche minuto in infusione nel brodo. Dopodiché la si gusta sempre pucciata con le salse, accompagnata da patatine e riso in bianco.
Nei ristoranti dove si servve la chinoise, solitamente vige la formula all-you-can-eat e vi assicuro che è una gran bella esperienza se scegliete il posto giusto, con un'alta qualità di carne e salse fatte in casa.

Dulcis in fundo, eccoci a chiudere questo post con la fonduta di cioccolata, una delle cose più buone che esistano al mondo. Solitamente viene servita con frutta e pezzi di pane raffermo.
Il meglio? Per me la banana a rondelle tuffata in un mare di cioccolato al latte.
Anche per questo tipo di fonduta sono vietate le bevande analcoliche non gassate.

Una regola fondamentale per gustare al meglio la fonduta è non esagerare e mangiare lentamente, per digerire il tutto al meglio.
Un prezzo medio per una fonduta di formaggio si aggira sui 30 CHF per persona, bevande escluse mentre per le fondute di carne siamo sui 38 CHF per persona.

Ci sono due luoghi che mi preme consigliarvi.
La fonduta di formaggio va mangiata a Lucerna alla Spycher Fondue House mentre la Chinoise rigorosamente a Lugano, al ristorante Belvedere.
L'ultima volta che sono passata di lì sembrava chiuso ma voglio pensare che non sia così.
(nel caso datemi un cenno).
Prenotate, anche se siete solo in due a tavola!

La fonduta non è solo formaggio sciolto o carne a pezzetti.
E' un'esperienza che vi parla di Svizzera!

2 commenti:

  1. Ciao Giovy,
    Belvedere sempre aperto e sempre specializzato in chinoise a go go!
    Fondue al formaggio...m'hai fatto venire una voglia pazzesca...ho giusto un po'troppo pane, quindi mi sa che domani sera ci scappa!! Un posto ottimo per mangiarla, senza andare oltre Gottardo (ma oltre il Ceneri sì!!...questa è per Gian) è il Ristorante Caseificio di Airolo.
    Fondue di pesce è anche ottima, cotta come la chinoise in brodo
    Ora vado....mmmmm che fame!!
    Bacioni e a prestissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Lindauz!
      Quanto mi mettono di buon umore i tuoi commenti.
      Mi manchi da matti e mi manca la Svizzera.

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...