Inghilterra: in viaggio tra Hastings e Bamburgh Beach

Viaggio in Inghilterra: itinerari storici

Vi è mai capitato di pensare a due località distanti tra loro eppure legate da un filo sottile?
A me questi legami particolari fanno venire gran voglia di viaggiare e di pensare ad un itinerario nuovo per scoprire due tra le più belle località costiere dell'Inghilterra: Hastings e Bamburgh Beach.
Una a Nord e l'altra a Sud, Hastings e Bamburgh Beach celano (ma nemmeno tanto) un destino comune: quello di essere state invase.
E l'invasione, per l'isola di Gran Bretagna, è sempre stato uno di quei momenti da segnare e non dimenticare mai. Partiamo?

Diciamolo subito: l'invasione non è poi una grande cosa e se sei un'isola - come la Gran Bretagna - è proprio l'atto finale di un qualcosa che non si sarebbe mai voluto.
La Gran Bretagna, in tutta la sua storia, ha subito alcune invasioni che hanno lasciato il segno: penso a quella dei Romani che - volente o nolente - ha lasciato traccia di sé nei nomi delle città così come nella loro struttura urbanistica.
Due sono state le altre invasioni che, in qualche modo, hanno plasmato i futuri territori del Regno Unito: quella Vichinga e quella Normanna.
La differenza tra Vichinghi e Normanni? 
Tutti e due arrivavano da nord, dalle terre Scandinave.
Si sono mossi in tempi differenti e, infondo, ai Normanni toccarono le briciole dei tesori depredati dai Vichinghi ma la loro presenza fu a dir poco fondamentale. In poche parole un Normanno è un nordico di terra; il Vichingo è un nordico di mare (da "Vik" che vuol dire baia, porto).

Il nostro viaggio inizia a Nord, da Bamburgh Beach: camminando su una delle spiagge più belle di Inghilterra si ha alle spalle Bamburgh Castle che, nel 793, esisteva già. Quel giorno, dall'alto di quella fortezza o dal basso della spiaggia, si sarebbero potute vedere le Drakkar Vichinghe assaltare l'isola sacra di Farne, per gli amici Lindisfarne.
L'invasione Vichinga era iniziata qualche annoprima, nel 789, da Sud (Portland, nel Dorset) ma l'attaco a Lindisfarne segnò per sempre la storia d'Inghilterra.
Ho trascorso una giornata dalle parti di Bamburgh Beach, sempre guardando il mare, quasi volessi portare indietro il tempo per trovarmi in quel momento per poter osservare come fosse andata realmente e come fossero in verità quegli uomini venuti dal nord che mai indossarono elmi con le corna e che, semplicemente, spaventavano per la loro altezza (intorno al metro e 70, contro il metro e 30 scarso di un uomo medievale celtico) e quella ferocia che riuscivano a mettere nelle loro razzie.

Trasferiamoci ora a Sud, in quel di Hastings.
Hastings è uno di quei luoghi perfetti per godersi un'estate all'inglese, fatta di buon vento, temperature gradevoli e qualche temporale ogni tanto. Hastings ha in sé due anime: una vittoriana fatta di passeggiate sul lungomare e casette colorate e l'altra che riporta tutti al 1066, data delle battaglia che prende per l'appunto il nome da Hastings.
Qual è il miglior modo per capire qualcosa su quella battaglia?
Primo leggere un libro di storia, secondo leggere Ivanhoe di Walter Scott, esempio perfetto di romanzo storico e splendida narrazione - seppur romanzata - di quei giorni a Hastings e non solo.
La battaglia di Hastings fu lo storico momento di difesa Sassone verso l'invasione Normanna, che voleva quel territorio britannico rimasto senza re.
Cosa resta di quei giorni?
Le rovine del castello di Hastings, che se la vide brutta in quei momenti e lo splendido Arazzo di Bayeux, forse l'unica testimonianza fatta di immagini di quel giorno.

Questo post non vuole di certo essere una lezione di storia dell'Inghilterra o della Gran Bretagna ma ci tenevo a darvi un esempio di quanto la storia inglese sia radicata nel proprio territorio, come capita per tutte le nazioni del mondo.
Sciogliere la rossa matassa dei percorsi storici in Inghilterra è una di quelle cose che più ho amato fato.
Mi piace collegare le località dai destini simili e dalle storie diverse.
La storia mi ha portata spesso a fare viaggi grandiosi e credo che mai mi stancherò di scavare in argomenti come quelli delle invasioni inglesi, che raccontano molto di più di quello che ci si aspetta.

Bamburgh e Hastings sono solo due luoghi agli antipodi della Gran Bretagna per imparare ad addentrarsi un po' nella storia del Regno Unito, cominciando da un passato che sembra lontanissimo ma che, infondo, non lo è.
Stay tuned... perché mi sa che a breve vi scriverò un itinerario per scoprire l'Inghilterra Vichinga.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...