Along the walls: itinerari di viaggio lungo i muri

Itinerari di viaggio

Giorni fa mi sono messa a pensare a quanti muri ci sono in giro per il mondo. Spesso sono, o sono stati simbolo di divisione e di storia difficile. Altri sono semplicemente delle grandi meraviglie giunte fino ai nostri giorni nostri, testimoni di un passato battagliero e difensivo.
I muri possono essere un ottimo spunto, dove possibile, per disegnare un itinerario di viaggio che abbia a che fare con la storia e, in alcuni casi, anche con la natura.
Pronti a partire per questo viaggio lungo alcuni muri del mondo?

Quanti muri ci sono nel mondo?
Tanti, sicuramente troppi, molti dei quali non sono passati semplicemente alla storia ma rivestono ancora la loro funzione di divisorio politico e geografico.
Sinceramente mi piacerebbe vivere in un mondo dove i muri siano solo un ricordo e dove il loro tracciato possa diventare un itinerario di viaggio da percorrere pensando alla storia.

Peace Lines - Irlanda
Al tempo del mio primo viaggio in Irlanda (era il 2000, giusto per farvi capire che potrei essere vecchia... ma non lo sono) si decise di andare a Belfast per "vedere l'effetto che fa!".
Malgrado la tregua e il cessate il fuoco, la città era comunque un bel po' blindata e io posai gli occhi per la prima volta sulle Peace Lines, una serie di muri di cui l'Europa parla davvero rararemente,
Uno dei tratti più storicamente forti per la citta di Belfast è quello di Falls Road, storico quartiere cattolico della città dell'Ulster.
Belfast ora è cambiata molto ma la sua storia, assai recente, è sempre presente.
Percorrere Falls Road è sicuramente un momento forte, capace di far capire molto sull'Irlanda.
Informatevi sempre leggendo i giornali locali prima di andare dalle parti di Falls Road o Shankill Road (parte protestante): bombe non ce ne sono più ma spesso vengono organizzate manifestazioni.
E' sempre meglio lasciare lo spazio cittadino a chi abita da quelle parti.
Altre Peace Lines sono ancora visibili nella città di Derry, altro luogo denso di storia.


La Grande Muraglia - Cina
Forse questo è il "muro" per eccellenza.
Vi posso dire che per quanto vi prepariate, nel momento in cui la guarderete l'unica parola che vi uscirà dalla bocca sarà "wow".
Un viaggio sulla Grande Muraglia Cinese è un qualcosa da fare almeno una volta nella vita.
Io ho passato una giornata intera a camminare su quella sorta di "serpente" di mattoni ed è un'esperienza che rifarei mille volte.
Lo scrissi già in un altro post sulla Muraglia Cinese: quando sei lì sopra, ti dimentichi del mondo che ti circonda.


Il Vallo di Adriano - Inghilterra
Quest'esperienza per me è ancora fresca dentro al cuore.
Per anni avevo sognato di trovarmi al cospetto del Vallo di Adriano, a nord dell'Inghilterra, e quando è successo non sarei mai venuta via.
Il Vallo può essere percorso in tutta la sua lunghezza, creando una sorta di coat-to-coast della Gran Bretagna. Camminare lungo il Vallo di Adriano è come tenere per mano la storia, letteralmente, perché è possibile poggiare le mani sul muro, toccarlo, sentirlo.
Io camminato tutta la mattina con la mano sinistra apoggiata proprio lì sopra.


Il Muro di Berlino - Germania
Ecco un altro muro per antonomasia, uno dei primi a cui si pensa quando si sente parlare di muri e di itinerari da seguire lungo essi.
Berlino è una città magnifica sotto tutti i punti di vista e scoprirla seguendo il percorso del muro è un ottimo modo per conoscerla a fondo.
Le possibilità per conoscere il Muro di Berlino e la sua storia sono molteplici.
Io vi elenco qui di seguito i luoghi che, secondo la mia personale opinione, sono imperdibili: il tracciato del muro su Postdamer Platz (è la parte che più "mi parla"quando sono in città) e la parte di muro che si trova davanti alla Topografia del Terrore (uno dei luoghi più forti a livello di sensazioni di Berlino). Bella anche la East-Side Gallery, come espressione artistica (e non storica) di ciò che il muro è stato. Bisogna dire che la East-Side Gallery è stata creata dopo la caduta del muro, proprio come luogo "di ricordo" ci ciò che era la Berlino divisa.


Questi sono solo 4 tipi di itinerari, possibili ora nel 2015, da effettuare camminando lungo un muro o sul tracciato di esso.
La mia speranza è davvero quella di vivere in un mondo in cui le mura di difesa o separazione non abbiano più motivo di esistere e restino solo un simbolo importante di un passato che ha insegnato qualcosa e che ha lasciato il passo a giorni nuovi e a nuovi viaggi in tempo di pace.

2 commenti:

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...