Viaggiare in treno in Austria

Viaggio in treno in Austria
Le meraviglie che si vedono dal treno - © 2015 Giovy

Perché io e Gian siamo andati in Austria in treno invece che in auto?
Mi piace pensare ai viaggi in treno in Europa come una specie di piccola magia.
Ci sono stati viaggi lunghi in treno che mi hanno permesso di conoscere un bel po' della geografia del nostro vecchio continente. Ieri io e Gian siamo tornati da un viaggio in Austria... che è stato anche un viaggio attraverso quella magnifica nazione.
Oggi vi voglio raccontare perché, se possibile, vale la pena di lasciare a casa la macchina e viaggiare in treno alla scoperta dell'Austria.

Nazioni come Austria, Germania e Svizzera sono le così vicine che, spesso, sembra basti allungare un braccio per toccarle. Altre volte, quando la nostalgia è forte, sembrano distanti miliardi di kilometri ma, a me, basta ricordare che solo poche ore di treno mi separano da loro.

Raggiungere l'Austria in treno, se si abita nel Nord-Est dell'Italia, è forse la migliore scelta di viaggio che si possa fare.
La base per un viaggio in treno in Austria (così come per la Germania) è la stazione di Verona Porta Nuova. Da parte, a vari orari durante il giorno, il treno che porta a Monaco: un mezzo di trasporto che apre infinite possibilità di viaggio.

Focalizzandoci sull'Austria, il treno IC che viaggia verso Monaco di Baviera ferma alla stazione principale di Innsbruck e dà lì c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Da Innsbruck parte, per esempio, il treno Railjet (un treno ad alta velocità) che porta a Salisburgo (in 2 ore), poi a Vienna (in altre due ore e 20 minuti) ed infine approda a Budapest.
Il treno Railjet fornisce una connessione wi-fi molto buona e gratuita!

Una volta che uno arriva ad Innsbruck e non si ferma in città... cosa può fare?
Da Innsbruck si possono poi prendere i treni locali che possono portarvi ad esplorare le varie località del Tirolo e di altre regioni dell'Austria.
Se invece proseguite col treno in direzione Monaco, potete arrivare in posti come Rosenheim e cambiare lì per raggiungere un meraviglioso lago bavarese chiamato Chiemsee.

Quanto costa un biglietto DB Bahn o OBB?
Un biglietto A/R con posto prenotato (in prima classe) Verona-Salisburgo può costare attorno ai 110€/120€ (per una persona adulta).
Se la cifra vi sembra alta, fate qualche piccolo conto: metteteci la benzina, l'autostrada, il passaggio al ponte Europa (+8€ di autostrada austriaca), il rischio di multe, la stanchezza, il sonno e il fatto che il guidatore, povero, non si gode il viaggio perché non può osservare il paesaggio.
Le possibilità di buone tariffe sono davvero tante, basta dare un'occhiata al sito ufficiale delle ferrovie austriache.

Una cosa che va detta senza troppi giri di parole è che sui treni che non appartengono a Trenitalia si viaggia come dei re e la pulizia dei vagoni è garantita all'ennesima potenza.

Io e Gian siamo fieri sostenitori dei viaggi in treno e #MeglioInTreno più che un hashtag, per noi, è proprio una convinzione.

L'Europa ha questo grande vantaggio di essere unita da una serie di linee ferroviarie che altro non sembrano che tante mani che si stringono formando una sola ed unica terra da scoprire.
Perché non farlo regalandosi la grande possibilità di osservare il mondo dal finestrino di un treno anziché da quello di un aereo?

Nulla contro i voli aerei (ne prendo tantissimi) ma credo che una delle cose capaci di fare bene ad un viaggio sia, quando possibile, la lentezza.
Aiuta a coglire la bellezza delle differenze e a sognare nuovi viaggi.
Quante volte vi è capitato di guardare il tabellone delle partenze di una stazione e divi “Ah... ma allora da qui si arriva anche là!

A dirla tutta a me è successo anche ieri, mentre lasciavo (a malincuore) Salisburgo.

2 commenti:

  1. Tutto vero per il Nord Est. Peccato che una volta anche dal Nord Ovest, cioè da Milano, a Innsbruck si arrivava con 2-3 treni diretti a giorno e ora non più.... L'idea che si stiano spendendo decine di miliardi per il tunnel da 57 Km del Brennero e non ci siano collegamenti diretti con Milano non è confortante, anche se saranno stati fatti dei conti. Ottimo il treno, specie con la OeBB Vorteilscard che offre sconti sostanziosi anche nei collegamenti internazionali. Ma attenzione ai giorni "caldi", in cui occorre assolutamente prenotare. Specialmente quando ci si avvicina al fine settimana. Altrimenti rischiate di stare in piedi tra Innsbruck e Verona.
    Già che ci sono, il RailJet (con Lok tipo 1116) è un ottimo treno. E' veloce, fino a 230 Kmh, ma non è "Alta Velocità", che tecnicamente è qualificata > 250 Kmh (in Austria non esiste; nemmeno gli ICE T pendolini che prima venivano da Monaco sono definiti AV)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandro,
      grazie mille per le tue precisazioni.
      In effetti, per Austria e Germania il nodo principale è proprio Verona... ma voi a Milano siete più comodi per la Svizzera e Francia.
      In ogni caso, viaggiare in treno resta sempre un'ottima scelta.

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...