Trekking Urbano a San Francisco

Trekking urbano a San Francisco
Le strade di San Francisco - © Giovy
Ci sono 2 modi per vedere una città e cominciare a capirla: o si sale su un bus e la si gira per bene o la si esplora a piedi, ora dopo ora. A queste modalità va aggiunta la vista della città dall'acqua in caso di città dove il mare, un fiume, un lago siano particolarmente vicini.
San Francisco si presta a tutte queste tipologie di viaggio ma va detto che il trekking urbano è la più completa e anche la più faticosa. Ma che bellezza!
San Francisco è famosa per le sue strade dalla pendenza pazzesca.
Io sono nata a ridosso dei monti e la salita per andare a casa di mia nonna toccava il 14% di pendenza ma mai avrei pensato di stupirmi così tanto di fronte alle strade di San Francisco.
Sapevo benissimo quanto fossero pendenti ma la loro vista ha dato un altro significato alla parola "dislivello" dentro la mia testa.
Poco male... San Francisco è una di quelle città di mare dove puoi allenarti anche per risalire chissà che crinale montuoso.

Alexandra di Urban Hiker SF è stata la persona che mi ha accompagnata alla scoperta della zona di North Beach, partendo da Levi's Plaza per arrivare poi Washington Square Park, passando da Telegraph Hill e Lombard Street.
Diciamocelo: un gran bel itinerario!

Giorni fa, mentre mi accingevo a salire una di quelle rampe di scale che separano la città bassa (tipo dove si trova l'Embarcadero) mi sono resa conto di quanto fisicamente impegnativa possa essere San Francisco. Nulla di insuperabile, ma vi conviene arrivare in città con le scarpe giuste, abbigliamento adatto a camminare e ginocchia a posto.
Altra cosa: mai dimenticare l'acqua!

Il percorso che Urban Hiker SF ci ha proposto era di circa 8 km, tutti concentrati a North Beach in luoghi che hanno molto da dire in città, come la Levi's Plaza dove il buon signor Levi-Strauss fondò l'omonima compagnia che avrebbe vestito uomini, donne e bimbi in tutto il mondo.
Non parliamo poi di Telegraph Hill, uno dei punti panoramici più belli della città che merita tutte le scale che si fanno per raggiungerlo.
Scendendo dalla collina, si arriva diretti nella zona di Colombus Avenue, famosa per essere il quartiere italiano che ha dato i natali a Joe di Maggio e dove il campione di baseball si fece fotografare con Marilyn Monroe dopo il loro matrimonio.

Camminare su e giù per le strare di San Francisco è stato interessante per approfondire anche la storia della città e il suo sviluppo, legato indiscutibilmente alla corsa all'oro e a quei famosi "forty-niners" (49), ovvero tutti coloro che, dopo il 1848, arrivarono a Frisco per partire poi in cerca di fortuna.

Cosa ho amato del trekking fatto con Urban Hiker SF?
La verve di Alexandra e la sua capacità di trasmetterti l'amore per una città come San Francisco che, anche per lei che è originaria della East Coast, è stata una grande scoperta.

Cosa avrei cambiato?
Probabilmente avrei dilatato un po' i tempi per affrontare il percorso e avrei cercato qualche posto all'ombra in più... quel giorno il sole sembrava voler sfidare la protezione 50 che mi ero spalmata addosso fin dalla prima mattina.

Ciò che resta un dato di fatto è che scoprire San Francisco a piedi mi ha aiutata ad amarla ancora di più perché mi sono sentita parte di un mondo davvero speciale.
La città è magnifica e non ci sarebbe nessun altro aggettivo da usare.
Camminare, anche facendo fatica, mi è servito per osservarla in ogni suo centimetro, anche in quei pezzi di mondo che sanno di quotidianità e macchine da parcheggiare giù da una discesa con il 19% di pendenza.
Mi sono chiesta mille volte, passo dopo passo, come vivesse la gente dei quartieri che ho attraversato così come non ho mai smesso di stupirmi nell'osservare kilometri di cavi elettrici penzolare da un palo di legno a 10 centimetri da una finestra o a pochissimi da un albero.
Mi sono detta che in una città con così alta incidenza di terremoti (a proposito... io non ne ho mai sentito uno. Alleluja!!) non dev'essere proprio bello avere un cavo dell'alta tensione così penzolante ma la città sembra non preoccuparsene.

Ciò che conta è avere lo spazio per camminare, il sole che illumina il volto e le giuste distanze da coprire con i propri piedi, sorseggiando un latte preso da Starbucks oppure una lemonade capace di dissetare anche in mezzo al deserto.

Un tour con Urban Hiker SF costa 45$ a persona, per una mattina di esplorazione.
Per me, ve lo dico in tutta sincerità, li vale tutti.
Lasciate andare le gambe e innamoratevi anche voi di una città come San Francisco!

2 commenti:

  1. Ecco, io a San Francisco ci vivo da 3 anni ormai e non conoscevo sinceramente la possibilità dell'Urban Hiking: è davvero un'ottima idea! E girare la città a piedi è sicuramente un modo per conoscerla meglio!
    Gli autobus li sconsiglio sempre, piuttosto il tram per spostarsi da una zona all'altra per l'esplorazione! E poi c'è l'alternativa della bicicletta, seguendo magari i consigli di una app del telefono che suggerisca le vie meno in salita! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bicicletta a San Francisco è sicuramente una bella sfida!
      Dai un'occhiata ai tour di Urban Hiker SF... ce ne sono di interessanti e potrebbero essere un bel modo per iniziare il week-end.
      Grazie mille per il tuo commento!

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...