Cina: visitare gli Hutong di Pechino

Visitare gli hutong di pechino in Cina
Hudong di Pechino @Flick.com
Pechino e i suoi Hutong: l'altra sera, complice un bel piatto di noodles preparati da Gian, la Cina ha fatto nuovamente capolino nella mia mente e ho ripensato a come sia stato visitare gli Hutong di Pechino e di come quel viaggio in Cina ancora mi giri nella mente. Visitare la Cina è un'esperienza grande, un salto in un mondo complesso, caotico e ordinato nello stesso tempo. Gli Hutong sono la massima espressione di questo pensiero. Vi va di leggere com'è andata?

Andai in Cina in un Marzo un po' freddino.
A Pechino le giornate passavano dall'essere glaciali a diventare un bell'anticipo di primavera.
A me importava davvero poco: il freddo non mi disturba e sono stata felice di aver visto la Cina in un periodo considerato di "bassa stagione", con poca gente attorno.
Sono felice, anche, di aver conosciuto Pechino prima delle trasformazioni per le Olimpiadi del 2008 perché, a quanto mi è stato detto, molto è stato raso al suolo di quella città che vidi io.

Quando arrivai in Cina i programmi erano di rimanere a Pechino un po' per poi partire verso nord.
Così è stato e, come avevo programmato, tornai a Pechino qualche giorno prima di prendere l'aereo per tornare in Italia.
Fu in quei giorni che capii veramente la città: vidi l'alzabandiera in piazza Tian'anmen, un momento che ancora oggi mi lascia molte domande nella testa.
Prima di andarmene, esplorai un po' gli Hutong, con gli occhi curiosi di chi cerca la storia in tutto.

Mi aspettavo grandi cose da quelle vie storiche, sopravvissute alla Rivoluzione Culturale, a Mao e anche ad una modernità fin troppo ricercata e ostentata.

Cosa sono gli Hutong e dove si trovano?
Gli Hutong sono dei vicoli stretti, la costruzione dei quali, secondo alcuni, si lega allo sviluppo della Città Proibita.
La zona degli Hutong è costituita dalle vie che si intrecciano attorno al famoso palazzo imperiale cinese e su di essi si affacciano alcune antiche case che, in passato, ospitavano i funzionari imperiali.
Nella Città Proibita, di notte, non erano ammessi altri uomini oltre l'imperatore e i soldati a sua difesa.
Tutti coloro che prestavano servizio professionale nella corte, dovevano dormire fuori.

Si può accedere agli Hutong di Pechino dalla Torre del Tamburo, una delle antiche porte della città ancora visibili e ammirabili.
Ho cercato una cartina sul web e ne ho trovata una che sicuramente può aiutare (se non altro, è in inglese).

Cina: dove si trovano gli Hutong?
Immagine da www.beijingholiday.com

Si dice che negli Hutong vivano ancora circa 50'000 persone.
Una delle cose più belle da ammirare, sono le case rimaste tali e quali alle epoche passate e costruite secondo i dettami del feng-shui.
Con cautela e totale rispetto, provate a chiedere a qualcuno di farvi entrare nella propria casa!

Gli Hutong possono essere visitati a piedi (ve lo consiglio) oppure con un tour in risciò, che io non ho osato affrontare. Non potrei sopportare il fatto di essere portata in giro da un essere umano che pedala o corre per me. Anyway, passeggiare tra quelle vie dove il grigio delle case si alterna a lanterne colorate di piccoli locali oppure all'arcobaleno di colori di un market che ha di tutto da vendere è un qualcosa che merita e regala una visione della Cina dove la tradizione primeggia sulla modernità.

Gli Hutong sono stati a rischio scomparsa per tutto il periodo della Rivoluzione Culturale di Mao, dove tutto ciò che era vecchio e imperiale andava rimaneggiato o distrutto come simbolo di potere e affermazione della nuova era politica.
Fortunatamente molto è rimasto così com'era e gli Hutong che si possono vedere oggi sono l'unica immagine della Pechino del passato.

Se c'è una cosa che ricordo bene di uno degli Hutong sul quale passeggiai, questa è il silenzio.
Era una mattina di un giorno feriale e quei vicoli mi sono sembrati un microcosmo tranquillo dentro ad un mondo frenetico. Il rumore era stato chiuso fuori... quello che avevo intorno a me era solo Storia e pace.
Una grande esperienza cinese che non scorderò!

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...