La California che vorrei

Viaggio in California

Mai stati in California!? Io no... o meglio, not yet.
Dico sempre così quando c'è un qualche luogo del mondo che mi solletica ma dove i miei sandali azzurri non si sono ancora posati.
Pensando ad un viaggio negli Stati Uniti D'America, mi sono sempre detta di essere una tipa da East Coast: Boston, New York, il Maine... quelle sono le terre nelle quali mi vedo bene. Con una piccola, grande deviazione per una "certa" California.

La California che vorrei non è tanto quella dei Beach Boys e della spiaggia, dove aitanti bagnini corrono verso le onde con i loro galleggianti un po' equivoci.
Per quanto ami il mare e l'oceano, io sarei una di quelle che va in spiaggia all'alba o al tramonto, quasi come fossi una moderna vampira.
Amo la Natura e vorrei godermi il tutto senza troppa presenza umana.

La California che vorrei è quella in cui avrei la possibilità di capire se Los Angeles è davvero come la raccontano i film... o i miei amici americani. Da brava ex teenager degli anni '90, un giro a Beverly Hills e Newport Beach non me lo toglie nessuno. E se mai vedessi Lauren Conrad e Whitney Port in giro... ne sarei felice, sotto sotto.

La California che vorrei è fatta di deserto e di quella Highway 10 che ho già raccontato e che mi porterebbe verso Palm Springs, magari quando la stagione lo consente, e mi permetterebbe di gustare il deserto proprio come vorrei io: on the road... magari su un di un bus che viaggia nel nulla.

La Calfornia che vorrei mi presenterebbe Big Bear ed io sorriderei, memore delle tante puntate di Beautiful che citano questa località. Credo mi piacerebbe quel posto e me ne resterei lì un paio di giorni, in qualche lodge, pensando in ogni momento che un orso possa entrare dalla porta.

La California che vorrei fa rima con San Diego e San Francisco: due città che vorrei mi entrassero nel cuore (e non ho nessun dubbio che riescano a farlo). Vorrei viaggiare da confine a confine, dall'Oregon fino al Messico, gustando la costa e scattando immagini col cuore e con la tecnologia come se cogliessi le margherite a primavera.

La California che vorrei avrebbe il gusto dolce della frutta e della verdura delle parti di Ojai, avrebbe gli occhi ispanici di chi passa le sue giornate a curare la terra, con sacrificio e professionalità.
Avrebbe la forza di quelle mani e la bellezza del colore di un frutteto al tramonto.

La California che vorrei mi offrirebbe un bicchiere di vino della Napa Valley.
Io le sorriderei e, probabilmente, le direi che con quel brindisi siamo diventate amiche.
Di quelle che si scrivono quando l'estate finisce e immaginano quanto sarà bella la stagione che verrà e tutti i viaggi che ne faranno parte.

Questo è il mio #CaliforniaDreamBig.

2 commenti:

  1. Una sola risposta: vacci! :) Vedrai che non te ne pentirai...io ne ho avuto un assaggio (trovi qualcosa sul mio blog, se ti va) ma spero di tornarci per approfondire la sua conoscenza. Se ami la natura Yosemite è irrinunciabile.. Elena di www.giorni rubati.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi... o meglio... sooner or later! :)

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...