Igls e le sue Montagne

Visitare Isgl
Foto da Sporthotel Igls
Igls è considerata la pista di sci di Innsbruck. Così vicina alla città austriaca, è quasi un tutt'uno con essa. In pianura si trova l'arte, la cultura, la storia. Sui pendii dei monti si trovano sport e natura.
Forse è proprio questa vicinanza al capoluogo del Tirolo a renderla speciale. Che sia estate o inverno, per me c'è sempre una buona ragione per partire per l'Austria e raccontarla.


A sud di Innsbruck , Igls dista soltanto 5 chilometri dalla città ed è stata a lungo considerata dagli abitanti di Innsbruck, il luogo ideale per ritrovare pace e tranquillità. Se vi fermate per un weekend a Igls, cogliete l’occasione per visitare anche i paesini vicini come Lans, Sistrans e Patsch e immergervi nella cultura antica di questi luoghi dall’architettura caratteristica. La meta principale per una pausa dalla calura estiva o per un’emozionante vacanza in montagna d’inverno è il Patscherkofel, il monte delle Prealpi, che sovrasta la città dai suoi 2246 metri d’altezza.

Isgl è un vero Olimpo alpino.
Il comprensorio sciistico include l’impianto Olympia-Express, 20 chilometri di piste e 9 impianti di risalita che sono stati teatro delle Olimpiadi Invernali nel 1964 e poi di nuovo nel 1976. I pendii
 sono adatti a tutti i livelli e per tutte le discipline: vi sono piste per principianti, da fondo, slittinoe snowboard. La pista più battuta è certamente l’Olympia, sulla quale si sono sfidati campioni del calibro di Franz Klammer e Hermann Maier.

Un’emozione forte ogni volta che la si prova è la discesa in notturna, qui praticabile grazie all’illuminazione serale. Dall’alto, con lo sguardo rivolto alla città e alle conche della Wipptal e della Inntal, il panorama di luci è incantevole. Per ammirare questo spettacolo imperdibile, basterà approfittare di una delle offerte inmontagna di Expedia e rendere anche solo un weekend in montagna a Igls davvero speciale! La pista da bob del comprensorio propone dei giri ideati per i visitatori, con pilota esperto alla guida.

A mezza quota invece, l’altopiano si presta per escursioni invernali con ciaspole o senza. Camminare nel fascino della natura incontaminata e sepolta da metri di neve è un’avventura indimenticabile! Un’escursione davvero appagante è quella per arrivare in cima al maestoso Stubai con i suoi ghiacci perenni.

Organizzare una vacanza in montagna a Igls all’insegna del relax e della natura è un’ottima idea anche in estate. Le attività di svago sono numerose e i paesini tirolesi hanno carattere e fascino anche quando sono immersi nel verde della bella stagione.

Le valli e i monti circostanti sono attraversati da vari tracciati per mountain bike e vi è sempre la possibilità di noleggiare l’attrezzatura. I sentieri per escursioni sono ben segnalati, ma vengono offerte anche visite guidate oppure percorsi esplorativi a cavallo.

Approfittare delle offerte per la montagna in estate e trascorrere un weekend a Igls vi ricompenserà con la poesia visiva e straordinaria dell’altopiano che, con il fiorire dei rododendri, si tinge di rosso.

A 2000 metri d’altezza, in un’area di quasi 2 ettari, si trova il Giardino botanico alpino più alto dell’Austria. Realizzato grazie ad un progetto dell’università di Innsbruck e accessibile tramite la vicina stazione montana del Patscherkofel, il Giardino accoglie piante d’altura provenienti dalle Americhe e dall’Himalaya, piante rare e protette. 400 specie in tutto e l’ingresso è gratuito.

Lo Zirbenweg, il sentiero dei cembri, è un’escursione molto suggestiva che attraversa la foresta alpina popolata proprio da questi pini antichissimi. Il percorso è ben contrassegnato, provvisto di pannelli informativi sulla flora e la fauna locali e offre punti panoramici da cui ammirare la Inntal e la catena del Nordkette. Fa parte del famoso Sentiero delle aquile, un itinerario lungo 280 chilometri che attraversa tutto il Tirolo, partendo da St Johann, attraverso le cime e le valli del Brandenberg e del Karwendel e terminando a St Anton am Arlberg.

Una vacanza in montagna a Igsl, nel Tirolo, non potrà trascurare la ricca tradizione gastronomica. Tra i prodotti tipici figurano: la schnaps, la tipica acquavite, la cui ricetta viene tramandata tra i distillatori locali con orgogliosa segretezza; lo speck, ottenuto tramite laboriosi processi di aromatizzazione della carne; i formaggi, innumerevoli e pregiati, variano tutti di malga in malga e si preparano con latte vaccino, caprino o ovino (che naturalmente è un prodotto sempre abbondante in questi luoghi) e il miele, di cui si producono innumerevoli varietà, le più tradizionali sono rododendro e abete rosso.


Io sono appena tornata da un luogo che sa di montangna e, sinceramente, ripartirei subito perché la mia voglia di Grande Bellezza non si è ancora placata così come quella di Austria, che resta sempre viva dentro al mio cuore. 

2 commenti:

  1. Che posti meravigliosi :) Abitando in Sardegna, luoghi di questo tipo mi attraggono un sacco perché sono un po' diversi dall'ambiente della mia isola. Proprio bello!

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...