Scozia: Assistere agli Highlands Games

Assistere agli Highlands Games 2014
Foto da Travel.Befan
Sono un bel po' di mattine che io e Gian facciamo colazione con il Curling. Come per molti altri sport, il Curling sta godendo di un ottimo seguito grazie ai Giochi Olimpici di Sochi e alle dirette di Sky Sport. L'anno scorso, durante il nostro viaggio in Scozia, abbiamo soggiornato in un B&B ad Inverness dove le famose Stone da Curling facevano bella mostra di sé.
Il Curling è nato in Scozia e lì è famosissimo, come lo sono altre discipline che trovano sfogo durante l'estate, in occasione delle "Olimpiadi Nazionali" delle Highlands: gli Highlands Games.



Mentre mettevo in piedi l'itinerario del nostro Scottish Trip, mi ero informata sugli Highlands Games perché sarei stata davvero felice di aver assistito a qualche gara.
I giochi delle Highland si svolgono solamente nei mesi estivi (in inverno tutti a giocare a Curling) e sono un'espressione molto forte dell'identità del popolo scozzese.
Tutte le nazioni che sono state conquistate, nel tempo, dall'Inghilterra hanno mantenuto qualcosa che esprimesse in modo saldo la propria diversità e la propria peculiarità.
In Irlanda, per esempio, si gioca a Hurling (con la H e non la C) e a Calcio Gaelico. In Scozia ci si mette a lanciare pietre e tronchi sulle note delle cornamuse.
Non si sono tracce scritte relative alla nascita di queste discipline: molto probabilmente i giochi erano un modo per sfidare un clan rivale in epoca di pace oppure per affermare la propria supremazia sul territorio.
Ogni zona delle Highlands ha i propri giochi e la propria manifestazione e gli eventi vanno da Maggio a fine Settembre.
Per quanto possano essere folkloristici e caratteristici della Scozia, questi eventi sono aperti, cambiano di Glen in Glen e sono aperti a tutti. Per alcune giornate è necessario acquistare un biglietto.

Questi giochi, proprio perché sono il fulcro dell'identità nazionale, richiedono una grande umiltà da parte dei non scozzesi che li vanno a vedere.
Non è una sagra dove si va a mangiare a bere, si tratta invece di un momento che è pieno di sacralità e pretende un gran rispetto.
Per questo motivo, se mai assisterete a qualcuno di questi giochi, fatevi piccoli, mettetevi seduti buoni e godetevi ciò che vedrete, senza sorridere alla vista di omoni grandi come orsi con i loro kilt.
Nel caso vogliate fare qualche foto, chiedete sempre al responsabile dei giochi.
C'è sempre un tavolo del comitato organizzatore: basterà recarsi lì e chiedere in tutta tranquillità.
Ci sono anche dei college importanti, come Saint Andrew, che organizzano la versione "universitaria" di questi giochi delle Highlands.

Se mai vorrete andare ad assistere a questa tradizione che si perde nella notte dei tempi, informatevi bene prima e arrivate sul posto attrezzati per ogni genere di tempo. Si sa che, da quelle parti, il meteo cambia ad ogni soffio di vento.

Le Highlands sono posti interessanti popolati da gente molto particolare: consideratele come la casa di uno dei vostri amici, il pavimento della quale è stato appena tirato a lucido.
Camminate silenziosi e mettetevi le pattine!

2 commenti:

  1. non lo sapevo che il curling è nato in Scozia!! ahahah divertente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, da quelle parti è sport nazionale

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...