La mia terra


Quelle che vedete in questo video sono le mie care montagne. Quei rilievi che ho conosciuto giorno dopo giorno, finché non sono diventata grande. Campogrosso è un territorio che si trova proprio al confine tra Veneto e Trentino. Dopo Campogrosso, per intenderci, inizia la Vallarsa e poi c'è Rovereto. Per me la visione di quelle montagne equivale alla visione di casa.

Questa terra era un tempo il confine, quello dove "ghe xera i 'striaci e i foresti", quello dove si fece una guerra potente e poi, alcuni anni dopo, un'altra ... in modo diverso .Da queste parti, quando ero piccola, non era difficile trovare residuati della Prima Guerra Mondiale.

Quando mio fratello mi portava in montagna e avevo circa 10 anni, io camminavo guardandomi fissa intorno. Un giorno chiesi "Davide, che forma ha una bomba?" Io ero convinta di trovare chissà che cosa sui miei passi.

Un tempo era così.Me lo diceva la mia nonna e anche gente più giovane di lei. Ora le trincee (già, ci sono le trincee) sono state ripulite e ben tracciate.Ci si può camminare in mezzo e si possono fare molte cose: dall'osservare i fiori spontanei di questo luogo al riflettere sul perché di una guerra fratricida di quasi 100 anni fa.

Camprogrosso è uno dei luoghi del mio cuore. Una volta ci andai in autubus e sembrò un viaggio di altri tempi.Eppure oggi mi rallegro del fatto che arrivare lassù coi mezzi pubblici sia ancora possibile.
A Campogrosso si mangia benissimo grazie al Rifugio che troneggia sempre al solito posto e alle malghe, che non smettono di certo di fare del buonissimo formaggio senza nome.

Senza nome sì ... ma col gusto che ti rimane impresso nel cuore. Parlando sempre di quando ero piccola, alla domenica era di moda andare da quelle parti. Salendo, mia madre non perdeva tempo a rimproverare "quelli della pianura" che si fermavano al primo tornante, spegnevano la macchina e facevano il pic-nic sul bordo della strada.

E se, scendendo, si sentiva odore di freni bruciati era sempre colpa dei "pianeggianti".Probabilmente, ora che ci penso, ho imparato prima a fare dei gran tornanti che a parcheggiare in retro marcia. Guardo questo video (fatelo anche voi) e mi dico che la mia terra, che si trova a pochi kilometri da queste montagne, è davvero un grande posto.

Ha storia, cultura, palazzi unici e montagne speciali. Dalla mia terra passa una bella fetta di storia industriale di questa nostra Italia. Dalla mia terra passa la Storia, quel confine ex-Austriaco che prima vi dicevo. Ora riguardate il video e ditemi ... cosa manca alla mia terra per essere un'eccellenza del Turismo Italiano?

Ai posteri (o ai commenti) l'ardua sentenza.

2 commenti:

  1. Grazie Giovy, tanta nostalgia, il Baffelan, l'ho fatto tante volte...

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...