Io e il Falkensteiner Balance Resort

Infinity Pool - © 2013 Giovy
Nei giorni scorsi ho vissuto un piccolo sogno.
Guidando per 700 km circa, da Carpi, io e Gian abbiamo raggiunto il piccolo villaggio di Stegersbach.
Questo piccolo paesino sembra proprio uscito da qualche favola a lieto fine.
Si trova a circa un'ora a est di Graz ed è molto vicino all'Ungheria.
Nell'arrivare lì dall'autostrada, si coglie subito la bellezza della Regione del Burgenland, un pezzo d'Austria che proprio non conoscevo.
Dolci colline, vigneti e meleti fanno da cornice al Falkensteiner Balance Resort, un hotel di classe nato nel 2006, con oltre cento camere e uno stile davvero impeccabile.
La zona è perfetta per qualche giorno (ma io direi anche qualche settimana) per dedicarsi a se stessi: qui c'è tutto quello che serve per stare bene e passare delle ore all'aria aperta.
Nella prossimità del Resort partono molti sentieri, ben segnalati, adatti sia alle passeggiate tranquille che al Nordic Walking.
L'hotel mette inoltre a disposizione delle e-bike, bici a pedalata assistita, per dimenticarsi di avere un'auto e godersi in pieno la natura. Queste bici sono anche un ottimo pretesto per concedersi una degustazione dell'ottimo vino locale. La zona è, infatti, piena di cantine.
Tutto questo è "fuori". Veniamo ora a "dentro".
L'architettura del Resort a me è piaciuta molto: legno, colori chiari e minimalismo misurato.
Le stanze sono grandi e davvero ben arredate.
Io mi sentivo davvero una piccola principessa nella mia stanza con vista sulle colline del Burgenland.
La favola si completa e si rende magnifica quando entra in gioco l'Acquapura Spa.
Lo ammetto, ho un certo debole per le Spa ben fatte e dove posso prendermi del tempo per me... ma questa superava ogni mia aspettativa.
"In der mitte Ich", questa era la frase scritta sulla porta del centro benessere. L'Acquapura Spa è un luogo dove l'io viene messo al centro, e il mondo resta a scorrere al di fuori.
Qui il tempo si ferma e tutto diventa silenzio, riposo, relax e benessere.
La Spa offre anche dei trattamenti estetici in perfetto equilibrio tra la conoscenza europea e la sapienza del benessere di stampo orientale.
Se chiudo gli occhi la mia mente mi riporta lì, dentro quel momento di totale sospensione da tutto ciò che è brutto e di grande immersione in tutto quello che è meraviglioso.
E, come dicono al Falkensteiner, al centro ci sono solo io.


Falkensteiner collage - © 2013 Giovy

2 commenti:

  1. Carissima Giovi
    abbiamo in comune la passione per gli hotel Falkensteiner. Ho approfittato delle offerte per le famiglie a Vienna, a Praga poi a Bratislava e a Vienna di nuovo. Ci siamo sentiti sempre a nostro agio per il servizio sicuramente impeccabile.Non ci è mai mancato nulla!
    Ora che mio figlio più grande ha 17 anni non pagherà più come un bambino, e non se soggiorneremo ancora in hotel così belli. Purtroppo i miei figli si sono stati abituati così bene che ora si lamentano delle normali sistemazioni più economiche!!!
    ciao
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di norma anch'io non mi posso permettere un lusso così bello ma sono felice di aver avuto la possibilità di tastare con mano tanto bellezza.

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...