Eoropie: una spiaggia alle Ebridi

Eoropie Beach - © 2013 Giovy

La Spiaggia di Eoropie sarebbe sicuramente nella top ten delle spiagge nordiche più belle al mondo, se questa top ten esistesse (magari la compilo io).
Come già scrissi per Kalajoki, in Finlandia, le spiagge al nord possono regalare grandi sensazioni.
Certo, non sono dei luoghi dove mettersi il costume e arrostirsi sotto il sole.
Di sicuro non ci si trovano ombrelloni o cose simili perché il vento è talmente forte da portare via ogni cosa. Guardate la foto qui sopra: vedete qualche albero voi?
Ecco, per l'appunto.
Ci troviamo ad Eoropie, un microscopico agglomerato di case a Nord dell'Isola di Lewis, alle Ebridi Esterne. Praticamente il Nord del Nord. 58° di Latitudine nord e oltre.
Malgrado il suo essere "on the edge", questa spiaggia è facilmente raggiungibile.
Gli autobus che partono dal Stornoway (linea W1) vi porteranno qui in circa 50 minuti.
Quando salirete, godetevi il viaggio e perdetevi nel paesaggio pieno di torba di queste isole così estreme.
Ci sono solo due strade da "traffico regolare" sull'Isola. Ne percorrerete quasi una completamente per arrivare qui. Ci troviamo infatti nell'angolo nord dell'Isola di Lewis, quello che secondo alcuni è il luogo più ventoso di tutto il Regno Unito.
Noi siamo arrivati lì e, scesi dall'autobus, ci siamo sentiti in mezzo al nulla.
Tra le poche case si trova una Tea Room gradevolissima (unico luogo dove andare in bagno... al di fuori della natura), dove il caffé è buono e costa poco. 
In pochi passi si arriva alla spiaggia e di lì si è soli con l'immensità della Natura di un luogo così grande come le Ebridi.
La sabbia era fredda per il vento e molto soffice.
Si sprofonda un po' camminando e si arriva all'acqua con un po' di fiatone.
Mettere i piedi nell'Oceano Atlantico è un'emozione a dir poco refrigerante.
L'acqua sarà stata a 10° ... occhio a non farvi trascinare dentro perché congelereste nel giro di poco.
Lì le onde sono forti, impetuose e l'odore del mare arriva addosso come un maglione capace di scaldare.
Sulla spiaggia c'eravamo solo noi e noi soli col rumore delle onde e le danze dei gabbiani.
Eoropie è un'esperienza nordica in toto... con la sua solitudine, il suo senso di essere distanti da ogni cosa. E' potente ciò che comunica e la sua forza della quale il fragore delle onde è l'espressione principale. 
E' un luogo dove sedersi a ragionare su cosa voglia dire "living on the edge".
Data la latitudine, qui a fine agosto è già visibile qualche aurora boreale.
In piena estate è il sole di mezzanotte a farla da padrona.
Vicino non ci sono B&B, no pub, no supermercati, nulla.
L'unico appiglio alla civiltà degli umani è quella Tea Room dalla quale bastano pochi passi, come vi dicevo, per sentirvi in un mondo che sa di sabbia, sale, nord e vento.


L'oceano a Eoropie - © 2013 Giovy

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...