Castello di Edimburgo: how to

Castello di Edimburgo
Picture by Rob Blank @ 500 px.com
Allora, merito di essere sgridata.
Ho fatto foto DAL castello, NEL castello ma non AL castello. Si può!?
L'ho guardato, riguardato, ammirato e ho ripetuto con Gian mille volte la scena di Angel's Share in cui i protagonisti vanno proprio nella capitale scozzese. 
Il castello dei Edimburgo è il secondo edificio più visitato di tutta la Gran Bretagna. Gli è davanti solo la Torre di Londra.
Già solo a guardarlo, vengono in mente le atmosfere tanto care a Stevenson e amici.
Il castello poggia le sue radici in tempi ben più antichi ed è stato costruito su una di quelle formazioni rocciose tanto importanti per la conformazione geologica della Scozia.
Ci sono testimonianze che la rocca sovrastante Edimburgo fosse abitata ancora dall'Età del Ferro. 
Già dal primo Medievo, era presente una roccaforte che difendeva la città.
Quello che vediamo ora è il risultato di secoli e secoli di maneggi e rifacimenti secondo il susseguirsi dei gusti e delle mode architettoniche.
Visitare il Castello di Edimburgo è un vero e proprio viaggio nel tempo e nei simboli più importanti di tutta la Gran Bretagna.
Era tradizione, infatti, incoronare i Re Scozzesi facendoli poggiare i piedi sopra la Pietra di Scone. Edoardo I (il re che affrontò William Wallace) rubò questa pietra una volta conquistati i territori Scozzesi. Lo fece per spregio e mise la pietra di Scone sotto la seduta del trono Inglese che si trova a Westminster. Così tutti i re Inglesi si sarebbero comodamente seduti sulla Scozia.
Nel 1996 quella mitica donna, altresì detta Regina Elisabetta I, restituì la pietra agli Scozzesi.
E ora la Pietra di Scone è esposta, assieme agli altri simboli del potere quali scettro e corona della Scozia, in una stanza visitabile all'interno del castello.
Il costo del biglietto è ripagato anche solo da questa cosa. Almeno per me.
Ecco quindi qualche consiglio per voi, perché il Castello è un luogo che va vissuto per bene.

* Prenotate il biglietto online e stampatelo a casa. 
Eviterete fila e sarete sicuri di poter entrare.
C'è la possibilità di fare un pass per il castello e altre attrazioni.

*Arrivate presto al mattino
Il Castello apre alle 9.30 e, a mio avviso, richiede più di 2 ore (minimo) per essere esplorato.

*Portatevi da mangiare. 
Al castello c'è una caffetteria ma ho dato un'occhiata ai prezzi ed è meglio evitare.

*Siate curiosi.
Ho visto orde di gente transitare per alcune sale con faccia annoiata.
Lì s'è fatta la storia di grandi uomini, donne e di una grande nazione.
Prendete l'audioguida se non siete esperti di Storia Britannica e Scozzese.

*Niente Domenica, se volete sentire sparare il cannone delle ore 13.

*Portate rispetto a The Mons Meg. Per gli Scozzesi è importante e ho visto troppa gente deridere quel vecchio cannone.

* Andate a vedere la Stanza della Corona e ammirate la Pietra.
Quello non è un mega sasso, è un pezzo di Storia.


Unica nota stonata di questo immenso gioiello è il prezzo d'entrata che, a mio avviso, è un bel po' alto.
Occorre pagare, infatti, 16£ per gli adulti e 9,60£ per i bimbi.
Chiudete un occhio e godetevi la storia.
Merita moltissimo.

2 commenti:

  1. Ciao,
    bella descrizione. Peccato che a me i soldi pagati per entrare abbiano reso "indigesta" tutta la visita. Credo sia una delle attrazioni artistiche più care del mondo e lo trovo esagerato, molto meglio la torre di Scott: ci sei salita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può succedere che una giornata ci si rivolti contro con una cifra così.
      Non sono salita sulle torre di Scott, c'era sempre troppa gente, ma l'ho ammirata alla grande

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...