Viaggiare lentamente

Viaggiare lento
Picture by Trey Ratcliff @ 500px.com
Scrivo questo post per raccontarvi la storia di un mio amico che ieri mi è tornato in mente per caso.
Dovevo andare in quel negozio svedese bello grande che conosciamo tutti e di solito, per raggiungere quel capannone blu, scelgo l'autostrada.
Sfreccio veloce con la mia super Yaris, compro quello che mi serve e sfreccio nuovamente veloce verso casa. Come se fosse un'azione preconfezionata da scartare e usare quando più ne ho bisogno.
Ieri però è andata diversamente.
Per raggiungere quel luogo abbiamo scelto la strada normale.
Allora ho pensato ad un mio amico che, per scelta personale, non prendeva mai l'autostrada.
Lui diceva che sono soldi sprecati quelli che paghi per percorrere una strada quando hai un'alternativa gratuita vicino a te.
Un giorno, abitavo ancora in Svizzera, lui mi chiamò e mi disse "Sai che c'è? Ti vengo a trovare!"
Nulla di strano direte voi. Può essere ... ma tenete conto che partiva da Ferrara e lui non avrebbe mai preso l'autostrada.
Ci mise un'oretta e mezza in più di quanto previsto via autostrada e arrivò da me sorridente e pieno di immagini nella mente.
Più volte gli chiesi di spiegarmi questa sua avversione per le strade veloci.
Pensavo fosse solo una cosa di pedaggio ma era anche qualcosa di più.
La strada lenta ti permette di gustarti tutto: i paesini, il paesaggio, i nomi strani delle ditte di molta parte d'Italia, le pubblicità assurde, i profili di ogni luogo.
Ci pensavo oggi e riflettevo sulla profondità di un modo di viaggiare come questo.
Andando verso l'Ikea ho percorso la campagna e mi sono gustata ogni campo di grano ancora verde con tantissimi papaveri rossi sparsi qua e là.
Mi sono gustata la bellezza del contrasto tra un cielo che annunciava il temporale e qualche nuvola bianca che ancora resisteva.
Nel percorrere quella strada mi è venuta in mente quella volta che viaggiai in piena Francia del Sud fino ai Paesi Baschi (e ritorno) senza mai prendere un'autostrada.
Ricordo che scattavo foto su foto dal finestrino perché mi stavo gustando quel pezzo di mondo in pieno.
L'autostrada è comoda, è diretta, è fondamentale a volte ma mi piacerebbe davvero se il mondo ricominciasse l'atmosfera del tutto speciale delle strade di campagna.
Ieri, non appena presa la via del ritorno, si è deciso di fare una deviazione e gustarsi un po' di tempo nella meraviglia dei Giardini della Reggia di Colorno.
Le strade secondarie permettono deviazioni ogni qual volta lo si voglia.
E ieri mi sono goduta a fondo quello splendore di epoca napoleonica.
Ho ripensato al mio amico e mi sono detta che ha ragione.
Scegliere la via alternativa aiuta a gustarsi di più il mondo, aiuta a rallentare in questa vita che ci vuole tutti figli di Usain Bolt.
Ma prendersela con calma ... non è mille volte meglio?

7 commenti:

  1. capisco la sensazione! da quando abbiamo la lambretta, e cerchiamo di usarla il più spesso possibile, le autostrade sono un ricordo, ma preferisco di gran lunga così! più senso delle distanze, più sorprese, più soste in posti inaspettatamente carini, più foto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dev'essere uno spettacolo girare in lambretta! :)

      Elimina
  2. non amo l'autostrada... se ci sono viadotti, non posso guidare perchè ho grossi problemi di vertigini... quindi, largo alla campagna e alla normalità... mi piace entrare nella quotidianità di altri luoghi... anche il viaggio è esperienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah però ... non sapevo delle tue vertigini!
      Di sicuro il viaggio lento è proprio adatto a te ed è un gran bel viaggiare!

      Elimina
  3. Da quando guido la moto ho scoperto, pure io, il viaggiare con calma. Come dici giustamente tu, hai la possibilità di fare deviazioni e soste che altrimenti non faresti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi la tua moto è proprio da viaggiatore che ama osservare, vero? :)

      Elimina
    2. Esatto, sì presta molto bene. E' adatta al viaggiare lento

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...