Leicester: un giro al mercato

Leicester Market
Foto di Gianluca Vecchi
Quando si arriva in una città mai vista, bisogna pur cominciare da qualche parte per esplorarla.
Uno di quei luoghi che non tradisce mai è il mercato.
Spesso siamo portati a pensare ai mercati e collocarli in zone "calde, molto da sud: Africa, Sud America o lo stesso Sud Italia.
Vien strano pensare ad un animatissimo mercato in quel di un'isola così nordica come lo è già la Gran Bretagna.
Se molti di voi sono stati a Londra, conosceranno di sicuro lo splendore degli Spitalfields Markets oppure di Borough Market.
Qualcosa del genere c'è anche a Leicester... o meglio... è il cuore di Leicester.
Impossibile perdersi questo mercato: il centro cittadino gira tutto attorno a Market Square e agli edifici che compongono la restante parte del mercato coperto.
Leicester pulsa vita da questo luogo.
L'ho scoperto grazie a Jamie Oliver e ad una sua puntata di Jamie in Britain.
Che cos'ha di speciale questo mercato?
Leicester è una città altamente multietnica.
Ho visto più razze diverse lì che in piena Manchester, che è una città di gran lunga più grande.
Leicester è un cosmo e trova nel mercato i suoi odori, i suoi sapori e tutti i suoi ingredienti.
Mettersi di fronte a certi banchi è come fare il giro del mondo in pochi centimetri.
Il mercato di divide in una parte coperta nella struttura in muratura, dove vengono venduti carne, pesce e formaggi e di una parte esterna dove si trova il regno della frutta e della verdura.
Ci sono banchi specializzati in prodotti provenienti dall'Africa e, udite udite, c'è moltissima India perché Leicester è la città Britannica con più indiani in assoluto.
Non so trovare le parole adatte per raccontarvi la moltitudine di colori e la bellezza di tutto ciò che veniva esposto.
Chi crede che in Gran Bretagna non si mangino cose buone dovrebbe farsi un viaggio qui.
Io sono arrivata al mercato di prima mattina, quando regna ancora l'organizzazione e la calma.
Il momento più bello è la parte centrale della mattinata quando le urla e il gran vociare dei mercanti sembra portarci davvero in un paese diverso dall'Inghilterra.
Noi siamo andati a Leicester per ripercorrere le orme di Riccardo III.
E' probabile che la città fosse già un mercato importante per lo scambio dei cereali ai tempi di quel famosissimo Re.
Visitare il Leicester Market è un viaggio nel viaggio.
E' un qualcosa di impagabile e intenso, profumato e colorato come solo la natura nelle sue forme migliori sa essere.
E già che ci siamo, la merce è ottima ed economica ... perché non recuperare il proprio pranzo qui?
Tra una pinta e l'altra o tra un momento di vita di Riccardo III e l'altro, il Leicester Market vi aspetta a braccia aperte, proprio come la migliore delle società multietniche dove tutti sono stati anime viaggianti e torneranno ad essere viaggiatori prima o poi.

Foto di Gianluca Vecchi

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...