Something about Genova

Visitare Genova
Foto di Andrea Zanovello @ 500 px.com

Un weekend a Genova è una di quelle brevi vacanze che non deludono mai. Bello o brutto tempo che sia, i turisti che visitano Genova hanno solo l’imbarazzo della scelta, fra mare, cultura, divertimento e gustose specialità gastronomiche locali. Purtroppo o per fortuna, vista la miriadedi luoghi di interesse ed attività a disposizione dei viaggiatori, se il soggiorno a Genova dura solo il tempo di un city break è d’obbligo fare una mirata selezione delle cose da non perdere. 
La prima attrattiva la avvisterete di certo, una volta giunti in albergo, nei depliant della reception del vostro hotel a Genova. Stiamo parlando, naturalmente, del maggior parco marino europeoil celebre Acquario di Genova, al cui interno potrete ammirare più di 10 mila esemplari di circa 800 specie, dai delfini alle tartarughe, dagli squali ai pinguini. L’Aquario sorge sullo storico Ponte Spinola e riceve, ogni anno, più di 1 milione di visitatori, che intraprendono il percorso alla scoperta delle sue numerosissime vasche. 
A Genova, il mare torna, poi, protagonista con il Galata, un enorme museo dedicato al mare. 
Visitando il Galata, vivrete l’emozione di un viaggio nella storia della navigazione, addentrandovi in 17 sale, fra imitazioni di porti e cantieri, strumentazioni nautiche e supporti tecnologici. 
Un’altra meta da includere nel proprio itinerario alla scoperta di Genova è il Palazzo Ducale, un tempo dimora dei Dogi e oggi prestigioso scenario di importanti attività ed eventi. Il Palazzo Ducale venne iniziato a costruire nel 1298, in concomitanza con l’affermazione di Genova nei commerci del Mediterraneo, e ha vissuto una lunghissima storia fatta di ampliamenti, ricostruzioni, distruzioni e restauri. Oggi, occupa uno spazio di circa 300 mila metri cubi e, fra i diversi luoghi di interesse, ricordatevi di visitare le antiche Carceri e la Torre, da cui potrete contemplare uno splendido panorama della città. Fra gli edifici più belli di Genova sono annoverati, poi, senza dubbio, i Palazzi dei Rolli, che costituivano, un tempo, le sfarzose residenze delle classi benestanti e accoglievano gli ospiti più importanti della Repubblica di Genova. I Palazzi dei Rolli, riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, vennero, prima, fatti costruire dai nobili genovesi nei pressi della città antica, sulle cosidette Strade Nuove, e, poi, copiati nel centro storico, dove si integrarono ad architetture medievali. 
Infine, non perdetevi il Palazzo Rosso, il Palazzo Bianco e il Palazzo Tursi, conosciuti come i Musei di Strada Nuova, la meravigliosa Cattedrale di San Lorenzo e palazzi come Palazzo Reale e il Palazzo del Principe Doria.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...