Se vai a Biella


Biella dall'alto - © Giovy 2013

Biella è uno di quei posti che se non ci vai apposta proprio non ti viene in mente di passarci.
Biella per me voleva dire industria tessile, un po' come Valdagno, dove sono cresciuta io.
Poi arrivano Gianluca e Lele, aka Sphimm's Trip, che mi scrivono "perché non vieni a Biella?"
Non ci ho messo più di due minuti a rispondere perché, a dirla tutta, mi piace esplorare quei pezzi d'Italia che di solito viene relegata ai sussidiari delle elementari.
Sono arrivata a Biella con il cuore pieno di voglia di cose nuove.
Lo sapete anche voi ... la settimana scorsa pioveva come non so cosa.
Arrivando a Biella dall'Emilia, il cielo ci ha regalato un tramonto meraviglioso.
Il giorno dopo, però, ha fatto il cattivello ma questo non ci ha vietato di capire la vera essenza di ciò che stavamo per scoprire.
Prima cosa che mi ha stupito: mi immaginavo Biella nel mezzo di una pianura che non finiva più.
Potete immaginarvi la mia sorpresa nel vedere montagne e colline vicino a questa città.
Mi sento davvero stupida perché ho girato mezzo mondo eppure mi mancava questo pezzo meraviglioso di Piemonte.

La Funicolare- © Giovy 2013
Biella è divisa in due parti e in questo mi è piaciuta davvero molto ... perché c'è la funicolare!!!
Io amo le funicolari perché mi sanno di tempi antichi.
La parte alta della città è detta Biella Piazzo ed io ci ho lasciato un pezzettino di cuore perché si vedono le montagne e sono così vicine che ti sembra di toccarle.
Amo questa specie di "poggi" dove hai la natura grandiosa da un lato e la città che si apre dall'altro.
Mi immaginavo che cosa fosse in tempi medievali, quanto i bellissimi portici sono stati costruiti per garantire alle persone il mercato anche nei giorni in cui il tempo non era dei migliori.
I portici di Biella Piazzo- © Giovy 2013
Ciò che Biella mi ha lasciato più nel cuore è una di quelle cose che davvero impagabili: Biella è una città che non ha paura di credere nelle proprie capacità.
Le persone incontrate durante questo blog tour mi hanno raccontato la loro situazione e la loro volontà di rendere più bella e accogliente una zona che forse molti hanno dimenticato.
Biella è una città che offre molto e che probabilmente si è assopita per molti, troppi anni.
Adesso è come la Bella Addormentata, risvegliata dall'incontro con qualcuno che non è un principe.
Biella si è risvegliata dall'incontro con chi le vuole bene come il Signor Aondio della tenuta La Mandria.
Come, ad esempio, il personale del Ristorante Il Mulino che ha saputo mettere in piedi un pranzo davvero speciale nel gusto e nell'ambientazione.
Mi viene da pensare alla guida ch ci ha illustrato il Ricetto di Candelo che ogni tanto ci interrogava come fosse una prof.
Penso a Sergio il liutaio che impiega 240 ore della sua vita per far nascere un suono.
Penso anche a chi ha voluto portare il gusto del Friuli in pieno Piemonte.
Tutte queste sono le persone che fanno grande un territorio che molti hanno dimenticato.
Noi siamo stati lì solo un week end ma loro credono in Biella e dintorni tutti i giorni.
Ultimi, ma solo perché con qualcuno dovevo pur finire il post, ci sono gli Sphimm ... come sono stati soprannominati in questi giorni.
Guardarli fieri mentre raccontano la loro città è stato un regalo grande.
Se vai a Biella e ti viene voglia di tornare sarà sì per le bellezze del territorio e per tutte le cose buone che la città offre.
Se torni a Biella è perché davvero hai capito il valore di chi crede nella propria città.
Ed io ci tornerò.

4 commenti:

  1. Io adoro le sorprese e adesso, da quando c'e' il Patato, mi accorgo che molte me le sta regalando l'Italia, riscoprendo cittadine dimenticate che sono davvero un piccolo viaggio ... ;)
    Quindi... devo andare anche a Biella!:)
    Fra

    RispondiElimina
  2. hai solleticato la mia curiosità. Per di piu' è vicina e quindi ottima per trascorrerci un fine settimana

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...