Quando il gioco si fa duro

Compleanno Giovy da piccola
© 2013 Giovy
Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare.
E quando i post sono duri da scrivere, chi veramente ama comunicare con le parole si mette lì e scrive.
Comincio a farlo durante una pausa pranzo ma credo che tra un po' smetterò perché il lavoro incombe.
Scrivo ed ho mille pensieri in testa perché domani, 19 Gennaio, è il mio compleanno.
E ne faccio 35. Tanti vero?
Da un lato me li sento sulla pelle.
Da un altro vorrei non averli mai.

L'anno scorso vi avevo raccontato il mio compleanno in un post che vi mostrava la mia foto preferita di quando ero piccola.
Vi raccontavo della mia mamma che, testarda più che mai, mi aveva fatta nascere quel giorno.
Quest'anno il gioco si fa davvero duro per me perchè per la prima volta nella mia vita mi ritrovo a festeggiare il giorno della mia nascita senza l'attrice principale.
Se è vero che io ero quella che venivo al mondo, di sicuro è ancor più vero che la protagonista vera e propria del 19 Gennaio 1978 era la Bruna e la sua volontà di farmi nascere.
E' strano come ci si ritrova a cercare foto con qualcuno, proprio quando questo qualcuno non c'è più.

Io ho guardato nel mio album e ho trovato la foto che vedete qui sopra.
Era il mio primo compleanno e quella che vedete con me è la mia mamma.
Guardando quella foto ho fatto subito il seguente pensiero: in età adulta, tolte un paio di foto con tutta la famiglia, io non ho più fatto foto con mia madre.

Negli ultimi 11 anni abbiamo vissuto distanti, sentendoci spesso e raccondandoci molte cose.
A volte bene, a volte litigando, a volte sentendo la mancanza l'una dell'altra.
Della mia mamma ho sempre detto questa cosa "La Bruna mi vuole bene a modo suo" perché lei era una tutta d'un pezzo e lo è stata fino all'ultimo. Fino a quel maledetto 9 Giugno 2012.

Io oggi penso a lei da matti.
Perché senza la sua forza probabilmente non sarei quella che sono oggi.
Perché senza la sua voglia di viaggiare io non mi sarei mai messa, forse, lo zaino in spalla.
Perché lei mi raccontava il suo essere una outsider e splendidamente moderna negli anni '60, tanto da aver preso un aereo solo per andare a trovare uno che le piaceva (pochissimo prima di mio padre).
Perché lei mi ha insegnato il valore dell'indipendenza, del lavoro e dell'autonomia.
Perché lei mi ha sempre detto che ero una che aveva bisogno di scrivere.



Ok, post scritto... non lo rileggo perché mi farebbe male.
Perdonate eventuali errori.

Oggi è difficile. Domani probabilmente lo sarà ancora di più.
Ovunque sarò, alle 12.05 guarderò il cielo e tutti miei pensieri saranno per lei.

10 commenti:

  1. mi hai fatto piangere a leggerti... come faccio a non capire come ti senti e come ti sentirai? Giovy un abbraccione e buon compleanno, comunque tu ti senta.

    RispondiElimina
  2. Bellissime parole, mi sono davvero emozionata. La mamma è una parte di noi, e resta con noi sempre ovunque sia. Un abbraccio e l'augurio di trascorrere un compleanno sereno.

    RispondiElimina
  3. @Silvia: mi dispiace di averti fatto piangere. Tu sei una mamma e di sicuro comprendi l'altro lato del rapporto mamma/figlio. La Tristezza va e viene ma io sono forte come una roccia :)

    @Paola: grazie mille Paola. Grazie davvero

    RispondiElimina
  4. Giovy che grande mamma deve essere stata la tua, perchè tu oggi fossi la persona che sei. E' difficile davvero, ma quando il gioco si fa duro, porta la tua mano sul cuore: Bruna è lì, dentro di te.
    Un abbraccio, fortissimo Susanna

    RispondiElimina
  5. @Susanna + @Mercoledì: grazie mille :)

    RispondiElimina
  6. Giovy cara, amica mia, la tua mamma era una gran donna e tu sei come lei.
    Ti abbraccio forte forte, in questa che è la giornata tua e della Bruna.
    Un bacino.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo post, Giovy; commovente e senza sentimentalismi il ricordo che hai della tua mamma. Chissà se la senti più vicina in questo week end in cui sei circondata da una bellezza naturale che lascia senza fiato. Ti faccio tanti auguri anch'io.

    RispondiElimina
  8. Questo è un bellissimo post e ancora di più è un bellissimo pensiero che tu dedica alla tua mamma!! non posso neanche immaginare il dolore, ma è così bello che tu abbia trovato forza in lei e che ora tu sia così!!! Gli auguri sono stati già fatti, ma voglio riproporli in questo bellissimo pensiero anche da tutti i WYW. Spero che il mio pensiero arrivi quanto presto per farti sorridere!! un bacio grande

    RispondiElimina
  9. Arrivo tardi a ringraziarvi e vi abbraccio tutti :)

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...