I viaggi sono gli incontri che fai

Viaggi Incontri
Questa foto è © 2013 Giovy
L'altro giorno ripensavo alla mia Cina.
Un po' è colpa di Pechino Express: rivedere certi luoghi mi ha riportato con la mente a quel viaggio che mai pensavo di fare.
Un po' è anche merito dei post che ho letto su ViaggioVero, che sono riusciti a rimettere i miei piedi su quelle strade che tanto mi sorpresero.
In quel tempo (eh sì... adesso sempre che io abbia 2000 anni) mai mi sarei immaginata di annoverare l'estremo oriente tra le mie destinazione di viaggio spuntate sull'atltante.
Sono una all'antica io, all'antica per come ho imparato a viaggiare.
Ero un'adolescente che andava in bagno con l'atlante sulle ginocchia e si perdeva in quelle foto che popolavano, di solito, le pagine nel mezzo.

C'era sempre il capitolo di ogni continente e, mi ricordo, c'era la foto del Grand Canyon che mi attivava molto.
Poi c'era la muraglia e quando pensavo alla Cina io vedevo solo la Grande Muraglia.
Chissà come mai ma me la immaginavo come una grande strada di mattoni gialli, come quella che porta al magico regno di Oz.
Una volta approdata in Far East mi si travolse la percezione di quel luogo.
Pechino mi accolse con una modernità che se non eri pronto ... aiuto.
Ed era il 2000, molto prima delle Olimpiadi.
Se ci andassi ora, credo stenterei a riconoscere la capitale che mi si presentò quei giorni.

Questo è l'eterno dilemma dei luoghi che visitiamo, che amiamo, che ci mettiamo d'impegno a conoscere.
Come le persone, anche i luoghi cambiano, crescono, si modificano.
Le strade restano nella loro posizione ma potrebbero cambiare senso di marcia.
C'è una sola cosa che resta immutata nel viaggio... anzi, nel Viaggio, quello con la V grande.
Ciò che non muta sono gli incontri che fai.
Gli incontri che facciamo lungo la strada sono come delle puntine da disegno che segnano un momento fisso nel percorso di noi stessi.
Non importa quanti kilometri abbiamo percorso, dove siamo, quanto sforzo abbiamo messo nei nostri giorni raminghi.
Non importa la stagione, non importa se piove, nevica o tira vento.
Quel che importa siamo noi e gli altri... e quella piccola scintilla chiamata incontro.
Ripenso ancora ai miei giorni Cinesi e alle tantissime persone incrociate per strada.
Spesso si trattava solo di sguardi, tanti.
Io osservavo quegli occhi a mandorla come se vedessi un alieno. Volevo trovare della diversità e, in primo momento, non la vedevo.
Un giorno, ero a Nord della Manciuria, camminavo per strada in un posto di cui non saprei riprodurvi il nome.

C'era un po' di traffico perché era giorno di mercato.
Io già mi pregustavo il fatto che avrei cercato del cibo per pranzo andando a sentimento.
Guardavo le bancarelle degli "omini degli spaghetti" e assaggiavo quello che mi sembrava più normale. Loro ridevano, io un po' meno.
Quel giorno ero su un ponte e stavo per scattare una foto quando una bici è saltata dentro il mio obiettivo. La foto risulta mossa ma per me, per il mio cuore, è magnifica.
Ciò che non si vede da quella foto è ciò che ha fatto grande il mio incontro.
La Bimba mi vide e mi fece la linguaccia.
Io restai lì a dirmi che la Cina mi stava proprio comquistando.

14 commenti:

  1. Gli imprevisti sono il sale dei viaggi, proprio come questo incontro con un carretto e le sue persone nell'obiettivo della tua macchina fotografica.
    Bellissimo scatto, di vita vissuta.
    Barbara
    reporterpercaso

    RispondiElimina
  2. Ma è stupenda....spero che conquisti anche noi carissima e una delle prime mete.... Tu sei sempre così entusiasta, e così bello leggerti mi dai sempre la carica in più nel momento in cui la Cina e il suo visto ci stanno facendo un po' impazzire ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi ci vedrei bene là... Sono contenta che vi piaccia il mio post e la mia foto!

      Elimina
  3. Leggo oggi il tuo post inseguendo un "tweet"...
    Mi hai fatta ritornare in Cina...ho rivisto i volti, risentito i profumi e assaporato le delizie invano cercate qui in Italia al ritorno...
    :) Grazie!
    Domani e' lunedi' e io ho postato oggi il "pre" post del mio "fotoviaggiando del lunedi"...mi fa sorridere leggerlo proprio oggi perche' il tuo post sembra essere stato scritto apposta per quello...e per me...per farmi ricordare emozioni e volti della mia Cina...
    Se ti va domani vienimi a trovare e...fammi viaggiare con te!:)
    Fra
    http://www.patatofriendly.blogspot.it/2013/02/fotoviaggiando-del-lunedi-emozioni.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello riuscire a riportarti in Cina!
      Mi piace proprio quando i miei post riescono a fare questo.
      Corro subito a leggere il tuo blog!

      Elimina
  4. sono convinta che gli incontri siano spesso la cosa migliore di un viaggio e sicuramente la cosa più memorabile. Perchè nel bene e nel male ci lasciano sempre qualcosa.
    Per dirti, sai che la Scozia non mi è piaciuta molto, no? ma le persone che ho incontrato lì sono tra le più belle (caratterialmente parlando) tra quelle incontrate da me fin ora!
    E poi che bello è incontrare e comunicare con qualcuno che proviene da una parte del mondo diversa dalla tua?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'incontro è un regalo dal valore inestimabile.
      E' proprio quello che lega a noi un viaggio per sempre!

      Elimina
  5. Nei miei (rari) viaggi da sola ho sempre fatto degli incontri speciali, un dono in grado di "sollevarmi" dal peso di sapere l'altra metà di me lontano.
    Nell'ultimo recente ritorno a casa, a Londra, ho finalmente conosciuto "dal vivo" Marta The Londonher e ho capito di aver avuto in dona un'altra amica preziosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere che tu abbia incontrato Marta :)

      Elimina
  6. Ciao Giovy,
    questo post mi piace sempre un sacco :-) racconti con passione ed è la cosa più bella che si possa fare.
    Buona giornata

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...