Esterno notte, quasi... Oulu

Finlandia Lapponia Oulu
Picture for courtesy of City of Oulu website

Vedete la piazza qui sopra? Ecco, immaginatela vuota, in una bellissima notte estiva, di quelle che si vivono soltanto nei viaggi scandinavi. Il racconto di viaggio di oggi parla di Finlandia e di un cielo sereno, dai toni che vanno dal blu scuro al viola. Qualche stella qua e là, belle splendenti come dei piccoli diamanti. In mezzo a quella piazza ci sono io ed è quasi mezzanotte. Siamo ad Oulu e qui inizia il post di oggi.

Guardo davanti a me verso il mare, verso un orizzonte chiaro e quasi giallo che mi ricorda che siamo nord e che forse, il sole non andrà mai pienamente a riposo. Siamo ad Oulu, a Nord della Finlandia, città universitaria molto carina che si affaccia sul golfo di Botnia. Ci arrivammo per spezzare il viaggio dal sud della Finlandia alla Lapponia. E, già che c'eravamo, decidemmo di prendere da lì il traghetto per la misteriosa (per noi) isola di Hailuoto dove ne avremmo combinante un po'.

Trovare un alloggio ad Oulu quel giorno fu un'impresa, replicata solo anni dopo dal cast di Pechino Express. Scherzi a parte, noi qualche soldino ce l'avevamo ma quel giorno sembrava tutto pieno ovunque. Ci mettemmo poco a scoprire il perché: stavano per ricominciare i corsi all'Università. Il nostro Agosto è l'inizio di tutto in Finlandia. Noi andiamo in ferie e loro, i finlandesi, ripartono con tutto: scuole, asili, lavori grandi ... e chi più ne ha più ne metta. Alla fine, dopo tanto cercare, trovammo un asilo che si rese disponibile a lasciarci una stanza per pochi euro.

Mi venne quasi da ridere ma quelle due notti ad Oulu furono davvero particolari: lavarsi i denti nei lavandini di bimbi e andare in bagno nei loro piccoli bagnetti minuscoli fu davvero un'esperenzia. Per fortuna la doccia era normale: forse era stata pensata per le maestre! Ora torniamo in quella piazza, con quella strana luce notturna indefinibile. Erano le ultime ore ad Oulu e quella sera ci concedemmo una bella cena finlandese.

Su quella piazza c'è proprio un ristorante carinissimo. Nella foto lo vedete sulla sinistra: è quella casetta viola di fianco quella gialla. Ravintola è quella parola in finlandese che dovrete imparare se vorrete mangiare. Ravintola (che si pronuncia proprio come si scrive) vuol dire ristorante. Quel ristorante mi lasciò dentro un ricordo davvero pazzesco.

Se avessi un cassettino solo per ogni nazione, metterei quel ristorante e il suo cibo dentro alla voce Finlandia. Non appena dentro venni assalita dall'odore del legno con il quale il ristorante è costruito. Un odore di legno quasi affumicato e così intenso da sembrare un abbraccio. La cena fu a base di salmone e patate condite con finocchietto selvatico e panna acida. Fu la prima della mia vita e la amai all'istante. La birra fu sempre Lapin Kulta, ovvero un grado più dell'acqua ma perfetta con quei sapori tanto scandinavi. Ci furono tante chiacchiere, ci fu la voglia di assaggiare tante piatti. Io continuai ad insistere con il pesce di quel golfo. Lo adorai.

Era quasi mezzanotte quando uscimmo. I miei amici e compagni di viaggio si fermarono a chiacchierare sulla porta del ristorante. Io mi inoltrai nella piazza, Market Square, che era appena appena bagnata per un po' di pioggia caduta prima. Avevo addosso il profumo di quel legno affumicato. Guardavo davanti a me un crepuscolo che mai finiva.

Avessi potuto esprimere un desiderio, avrei chiesto di essere un pittore capace di dipingere quel cielo e tutte quelle gradazioni indefinibili ai comuni mortali. Sentivo forte dentro me la grande spinta a conoscere il Nord più grande, per capire in pieno quel bilanciamento tra luce e buio. Tra una notte che non arriva e un giorno che non cessa di esistere.

Oulu per me è quel ricordo, fatto di odori, sapori, colori.

2 commenti:

  1. Fantastico, ho impresso l'immagine della piazza e del Ravintola ;) mi spira veramente tantissimo da quello che hai detto, mi sembra così umido, affumicato e freddo/caldo....assoluta voglia di Nord e la colpa/merito è solo tua ihihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi giorno c'ho davvero il cuore che batte e dice Nord... non mi passa! :)

      Elimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...