Inis Oirr: un mondo che non mi aspettavo

Viaggio alle Isole Aran
 Foto © 2012 Giovy

L'altro giorno parlavamo di colori e ho postato una foto che amo molto.
E' la stessa che trovate qui sopra e mi ricorda alcuni giorni davvero belli, fuori dal mondo.
Era forse una delle prime volte che mi trovavo così fuori dal mondo, se escludiamo alcuni momenti brasiliani totalmente solitari.
Ero in Irlanda con il mio Hermano Michi. Nel pensare all'itinerario non potevo escludere un giro alle Isole Aran. Tra tutti i posti visti in Irlanda, le Aran e Sligo erano quelli che generavano in me molta aspettativa. 
Le prime perché erano isole, erano remote, erano sconosciute (a me).
Sligo perché era patria e giaciglio eterno di Yeats.
Arrivammo alle Aran da un piccolo porto appena sotto Galway.
La traversata dell'andata fu tranquilla e colma di voglia di scoperta.
Le Aran sono tre: Inis More, Inis Man e Inis Oirr. Dove, com'è facilmente intuibile, la parola Inis vuol dire isola.
Inis More è la più grande, il primo approdo dei traghetti. Bellissima ma molto inflazionata.
Avevo già deciso, ancora prima di vederla, che non mi sarei fermata.
Inis Man è abbastanza anonima e spesso i traghetti non si fermano.
La mia "patria" per quei giorni fu Inis Oirr: piccola, la più lontana.
Solo un ostello, due pub e tanta terra da scoprire sotto i miei piedi. O almeno era così quando ci andai io; ed era quello che mi attirava di un luogo così.
L'ostello era detto da me e dal mio Hermano Michi "la casa della Maire" perché così si chiamava la proprietaria.
Sull'isola erano tutto parenti della Maire: i due pub erano di suo fratello e di un cugino.
L'isola era un "tutti in famiglia" e noi ne avremmo fatto parte per un paio di giorni.
Girammo l'isola approfittando di un passaggio in trattore da due ragazzini.
La sorella guidava, il fratello spiegava dove eravamo.
Fu il giro di esplorazione più strano della mia vita. Ma anche il più bello.
Quando scendemmo dal trattore andammo a camminare su di una bassa collina vicina il porto.
Al di sopra della collina si trovavano le rovine di una chiesa e vicino ad esse quelle tre croci in mezzo all'erba che ho fotografato.
Da lassù, anche se "lassù" era un'altitudine relativa, l'Oceano imperava e dove finiva l'acqua iniziava il cielo.
Ed era proprio così che mi immaginavo il contorno di un luogo così.
Quella sera andammo al pub del fratello della Maire e per bere dovetti bussare con tutta la mia forza sul bancone di legno per ottenere una birra.
Che ridere... il publican non mi badava.
Restammo lì a chiacchierare, quella sera, pensando a quel mondo nascosto in mezzo l'Oceano.
Quella notte ci fu tanto di quel vento che dormii pochissimo.
Mi piace il vento ma allo stesso tempo, di notte, è tremendo per me.
Due giorni dopo il traghetto per tornare a terra ballava così tanto che sembrava di stare sulla pista del Cocoricò.
I nostri zaini vennero legati a bordo per non cadere.
A noi bastava tenerci ma non avrei rifiutato un bel maniglione di sicurezza stile Gardaland.
Quando tornari a Galway mi sentivo ancora l'isola addosso.

6 commenti:

  1. Bellissime queste isole, che ci fanno sognare!!! Le Aran sono aride quanto rigogliose ;) anche tu però non ci aiuti a star tranquilli, in questi giorni sentiamo molto la mancanza della nostra casetta a Galway più per la posizione che per la compagnia ;)

    RispondiElimina
  2. Diciamo che tutti noi non ci stiamo aiutando con i nostri post! :)
    Siamo così bravi a spingerci a viaggiare di nuovo, no?!? :)

    RispondiElimina
  3. L'irlanda deve essere bellissima tutta, io ancora non ci sono andata e le isole Aran le ho sentite nominare solo da Fiorella Mannoia e, oggi, da te. Grazie :)

    RispondiElimina
  4. Con questo post cara ragazza hai colpito e affondato.
    Son qui con le lacrime agli occhi e una gran nostalgia.
    Drumcliff quasi in pellegrinaggio, ogni volta che si torna in Irlanda.
    Angela

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...