Pranzo domenicale home made in 45 minuti


Allora ... ci siamo. Ecco una riccettina buona e liffa e totally natural.
Capita che ci siano domeniche come quella appena passata e capita che il morale non sia il massimo e cucinare aiuta. Almeno me.
Capita anche di avere 5 Kg di patate da finire sicché, cosa c'è di meglio di un piatto di gnocchi?
Lessi una volta da qualche parte che gli gnocchi sono più bassi di calorie rispetto alla pasta.
Ma di questo poco importa.
Ciò che importa è che gli gnocchi fatti in casa sono buoni, gustosi, riempiono il pancino e donano il sorriso.
Gli gnocchi home made sono una bellissima attività da fare se avete dei bimbi.
Io ho imparato dalla mia nonna... e mi divertivo da matti farli con lei.

First of all, bollite le patate. Io conto sempre una patata medio-grande per persona.
Mi scuso fin da ora per le dosi ma io, come la mia nonna, vado ad occhio ma mi sforzerò per darvi un'indicazione sommaria.
Una volta bollite le patate, schiacciatele e mescolatele con un uovo, del sale e del pepe.
Mescolate tutto per bene fino a far sembrare il tutto quasi un purè e poi cominciate ad aggiungere la farina.
Io vado a manciate: comincio con una e vado avanti finché l'impasto mi sembra malleabile.




Cercate di raggiungere una consistenza tra il malleabile e l'appena appena "forse ho messo troppa farina".
Una volta fatto questo, cominciate a fare dei serpentelli di impasto per poi tagliarli della grandezza che più vi aggrada. E in questo i bimbi sono maestri.

Lasciate riposare gli gnocchi almeno un'oretta prima di buttarli in abbondate acqua salata.

Nel frattempo... creaiamo un sughetto super buono.
Soffriggette con quello che più vi piace uno spicchio di aglio fresco.

Nel frattempo tagliate i pomodorini datterini a metà e "smembrate" con le mani un paio di salsicce.
Badate bene... salsicce a Km 0 e prese dal macellaio.
Buttate nel soffritto tutto... salsicchia e pomodorini... aggiustate di sale e pepe (occhio alla salsiccia, assaggiatela prima!) e lasciate cucinare a fuoco vivo per 5 minuti.
I pomodori rilasceranno la loro bella polpa e acqua ... in quel momento coprite e lasciate andare a fuoco lento per almeno un quarto d'ora.
Nel frattempo fate bollire l'acqua e salatela.
Meglio usare una pentola bella grande: gli gnocchi devono nuotare (come in generale la pasta fresca).
Poco prima di buttare gli gnocchi nell'acqua, togliete l'aglio dal sugo e lasciate andare il sugo senza coperchio in modo che addensi un po'.
Gli gnocchi ci mettono meno di un minuto a venire a galla. Toglieteli dall'acqua con una schiumarola e buttateli direttamente nel sugo.
Infine spadellate e aggiungete del gran parmigiano.


Avrete composto un piatto home made pieno di gusto, cose buone e, essenzialmente veloce.
Io domenica non c'ho messo più di 45 minuti a fare tutto.
Ok, 45 minuti non sono pochi ma avete comunque il tempo di star fuori fino a mezzogiorno a bere aperitivi e riuscirete comunque ad essere a tavola per l'una.
Potete lessare le patate il giorno prima e fare gli gnocchi freschi il giorno stesso del pranzo!


Ingredienti usati: 
  • 3 Patate medio grandi
  • circa 250 gr di farina di grano duro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 uovo
  • base per il soffritto a piacere
  • 500 gr almeno di pomodorini datterini
  • 2 salsicce non speziateù
  • parmigianoa piacere 
Vi ricordo l'evento di sabato e sotto con le vostre ricette! Le aspetto!! 

7 commenti:

  1. Sai che me li mangerei anche adesso? Brava Giovy, ottima ricetta!

    RispondiElimina
  2. Eheheh... di solito trasformo i miei gusti di colazione solo in Britannia ma per i miei gnocchi farei un'eccezione. Thanks Ari! :)

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Niko, e tu ce l'hai una ricetta preferita?

      Elimina
  4. Io adoro gli agnoli o cappelletti che dir si voglia, in brodo!! Ma si potrà?!

    RispondiElimina
  5. ricetta interessante ma vorrei dover avvertirti che questa immagine è di proprietà della fondazione jamie oliver e fa parte del progetto food revolution. sei una volontaria? hai partecipato all'iniziativa del 19 maggio??
    perchè vedo che non hai scritto nulla sul testo ma solo la ricetta.

    RispondiElimina
  6. @Niko: certo che si può!
    Vale anche in pieno Agosto.

    @Anonimo: ero proprio una volontaria per quel giorno. Sicché ho usato l'immagine a proposito. :)
    C'à un tag sul blog che si chiama "Food Revolution". Lì troverai tutto quello che ho preparato per Mr.Oliver

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...