Mojito e pace: ma dove?

Lido Po Guastalla

Il posto in questa foto può sorprendere.
La foto no... quella non sorprende perché l'ho fatta col cellulare e non è venuta proprio bene.
Questo luogo si trova alla fine di una strada, tra un bosco di pioppi, tanta terra e tanta acqua.
Quando ci arrivi di sicuro hai voglia di chiacchierare, rilassarti, bere qualcosa di buono che ti porti l'estate e il riposo nel cuore:
Quando ci arrivi ti senti catapultato dentro un mondo che forse esiste mescolando assieme un pizzico di Africa ... magari la parte bella dell'Isola di Goré, una buona quantità di Bali, sicuramente molti di quei luoghi dove si sta col sorriso sulle labbra perché l'anima è leggera e la si lascia fluttuare.
Qui ti puoi sentire anche molto a Formentera e la musica si alterna tra grandi classici, Café del Mar e Buddha Bar.
Ogni tanto ci vado, in quel luogo.
Ci vado perché è bello passarvici dei momenti ... uno, due, tre, mille momenti.
Quando sono lì, mi appoggio al bancone di legno e dico ... mi fai due mojito? Perchè quando metto nell'italiano qualche termine straniero lo metto sempre al singolare, come vuole la regola... anche se spesso suona male.
Quando sono in quel luogo è perché la stagione è bella e l'inverno è alle spalle di tutti noi.
Lì tu puoi dormire, chiacchierare, abbracciarti a chi vuoi bene, passeggiare, andare in giro con pattini, rollerblades o cose simili.
Lì puoi semplicemente osservare lo scorrere verso Est del Grande Fiume.
E a me piace moltissimo guardare quel Fiume che scorre perché, anche se sicurmamente le sue acque non sono come quelle del Reno nel suo tratto svizzero, quel fiume è vita e lo è da millenni.
Sono fortunata ad aver conosciuto quel luogo. Sono fortunata perché mi sembra di frequentarlo con l'intento giusto e non perché ci va tanta gente e fa figo e tutti si trovano lì per l'aperitivo del sabato.
Quando arrivano tutti io vado via... perché sono già stata lì tanto quando non c'era nessuno, quando ci si poteva davvero rilassare, quando la barista di chiede "ci vuoi tanta menta nel mojito?"
Non ci vado per fare festa, io ci vado per la pace che ci leggo dentro.
Una volta ci sono andata ed ho organizzato un viaggio su quei tavoli.
Una volta ho riso, tante volte ho camminato e ammirato i pioppeti.
Mi piace considerarlo un luogo dell'anima, anche se spesso è incasinato, rumoroso e troppo inflazionato.
Non per questo smetterò di andarci.

Dove? Ah... scusate... non ve l'ho detto.
Mettete assieme dei grammi d'Africa, almeno 400g di Bali, un etto di Ibizia, uno e mezzo di Formentera. Aggiungete un pizzico di Cuba e un bel cucchiaio di provincia Italiana.
Otterrete il Lido Po di Guastalla... provincia di Reggio Emilia.
Provare per credere (e chiamatemi se passate!)

10 commenti:

  1. Eddai, stavolta dietro l'angolo! :D

    RispondiElimina
  2. Ci sono stato con amici qualche anno fa. Bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta fai un fischio!

      Elimina
  3. Questi posti li conosco bene anch'io.
    Hai proprio ragione, hanno un fascino speciale.

    RispondiElimina
  4. Io lo conosco. Eccome!!! :D
    poi un domani ti spiegherò il perchè :D

    ps te li lascio qua i miei auguri di Pasqua favolosa da trascorrere con chi ami.
    Tu ti meriti solo il meglio. sei speciale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Devis!!! Divento rossa con tutti i complimenti che mi scrivi..

      Elimina
  5. Ciao
    Passo per salutarti e augurarti un sereno week end.
    Edo

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...