Llandwyn Island e la sua storia

Visitare Llandwyn Island
(Foto © Angela 2012)


Un viaggio in Galles riserva tante sorprese. Alcuni posti sembrano usciti da favole e leggende lontane. C'è un luogo stupendo che riserva un bello spazio dentro al mio cuore. L'estate scorsa avevo passato ore su ore a cercare di capire come raggiungerlo. Certe bellezze, si sa, sono come dei giardini segreti all'interno di ogni nazione. Llandwyn Island è un segreto tra i segreti.
La storia di questo luogo inizia in un tempo distante.

C'era una volta una donna di nome Dwynven ... che si legge duinven. Questa donna non era una persona comune, era una santa. Infatti oggi, 25 gennaio, è St.Dwyven.
Ynis Llandwyn significa Isola (Ynis) della Chiesa (Llan) di St. Dwyven.
Dwyven visse all'incirca nel quinto secolo dopo Cristo ed era una dei 24 figli di un'altra personalità importante per i gallesi. Un certo St.Brychan che fu principe di Galles quando ancora l'Inghilterra non era una monarchia.

La nostra Dwyven si innamorò di un giovane di nome Maelon e lui amava lei. Secondo alcuni, la giovane rifiutò l'amore di Maelon per questioni di scelte caste. Comunque sia andata, la nostra Dwyven non si congiunse mai all'aitante Maelon e pregò per far sì che l'amore lasciasse anche lui. Non poteva vederlo soffrire tanto che chiese di poter dargli una pozione per toglierlo dalla magia del sentimento.Questa pozione venne preparata ma qualcosa andò storto. Maelon divento ghiaccio.

Afflitta dall'aver giocato così con l'amore pretendendo di manovrarlo, pregò di nuovo e formulò tre desideri. Il primo era che Maelon tornasse umano; il secondo chiedeva che tutti gli amanti trovassero la felicità. Il terzo desiderio fu per se stessa e fu quasi una punizione: chiese di non provare mai più il desiderio di sposarsi. Una volta fatto questo votò la sua vita alla preghiera e si ritirò in una priory, ora in rovina, su di un'isola solitaria che da quel giorno divenne sua. In ricordo di questa vicenda, in Galles la festa degli innamorati è il 25 Gennaio e non il 14 Febbraio, come in tutto il mondo.

La leggenda è molto bella. Il luogo probabilmente ancora di più. E dico probabilmente perché non sono riuscita a raggiungerlo. Davvero, avevo preparato tutto. Mille e più di mille cambi di autobus e coincidenze in quel di Anglesey. Saremmo arrivati fino a Niwbwrch o Newborough che dir si voglia. L'autobus ci avrebbe lasciati lì e poi ... poi mi ero preprata mentalmente anche al fatto che in tutto, tra andata e ritorno sarebbero state più di 6 miglia.

E 6 miglia non sono 6 kilometri. Sono quasi il doppio.
Però sarebbero state meravigliose perché avremmo attraversato il Newborough Warren, una riserva naturale che gli abitanti di Anglesey stanno difendendo con i denti perché garantisce l'esistenza di un certo ecosistema tipico di quell'isola e sarebbe davvero un crimine abbattere quel sano ben di Dio.
Mi aspettavo il bosco, il pascolo e la sabbia.

Mi ero preparata ad alzarmi prestissimo e vagare finché non avessi trovato il luogo in cui Dwyven visse fino alla sua morte. L'avrei trovato e ne sarei rimasta estasiata, malgrado la fatica, malgrado il fatto che il tempo sarebbe cambiato almeno quattro volte nell'arco di una giornata. Avevo trovato mappa, indicazioni, tutto. Poi il viaggio era "grosso", era tanto ... non quello verso Llandwyn Island ma quello che stavo vivendo.

E quindi quella tappa è saltata. Ma è rimasta dentro al cuore. E come è vero che son qui, prima o poi ci andrò.

E forse tornerò e ci riandrò ancora. E ancora, ancora, ancora.


Arrivare a Llandwyn Island
(Foto © Angela 2012)


Ringrazio di cuore Angela per le foto.
E la invidio perché lei ci è stata :)

20 commenti:

  1. Risposte
    1. Angela ha fatto davvero delle foto magnifiche...

      Elimina
  2. è anche vicino a Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono passata per quel luogo... I gallesi lo chiamano comunemente Llanfairpg :)
      Effettivamente è un po' uno specchietto per le allodolo ma ammetto di essere in possesso di una foto del cartello della stazione :)

      Elimina
  3. Molto bello il tuo post, mi ha fatto sognare e viaggiare con l'immaginazione; hai colpito il mio lato avventuriero: quello che mi guida nei miei viaggi :-)

    RispondiElimina
  4. Grande Chris!! :) Allora metti in conto un giretto a Llandwyn Island prima o poi e grazie per essere passato di qui...

    RispondiElimina
  5. Ma che meraviglia!!! Questo posto è divino!!!! Chissa.... Magari prima o poi ce la faccio...

    Un abbraccio mitica Giovy!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì che ce la fai mitico Devis!! Mal che vada ci vai con la Nimbus! :)

      Elimina
  6. Cara Giovy,
    le foto che hai pubblicato sembrano ancor più belle di quando le ho scattate. Questo luogo me lo sogno di notte, forse perchè ho dovuto conquistarmelo pian piano, e il ritorno al parcheggio è stato problematico con l'alta marea. Ho invidiato tanto quei baldi giovani che avevano piazzato le canadesi tra la pineta, volevo chiedere ospitalità per la notte. Spero di tornarci presto.
    Un abbraccio Angela

    PS: la leggenda me l'aveva raccontata la proprietaria del cottage, ma il mio inglese è pessimo e avevo capito ben poco.
    Grazie per avermela narrata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di nuovo a te per le foto... sono bellissime e una è finita anche sul mio desktop lavorativo come sfondo. :)

      Elimina
  7. Siamo in vena di leggende,
    io ho scritto quella delle Selkie.
    Angela

    RispondiElimina
  8. Che posto meraviglioso.. viene voglia di andare in vacanza immediatamente, ma è solo un sogno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' meno "sogno" di quel che pensi, sai? Basta un volo per liverpool, un treno e un paio di autobus!! :)
      Come ben si diceva nel Rocky Horror ... "don't dream it be it!"

      Elimina
  9. Che leggenda triste però! :(
    Complimenti ad Angela per le foto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Triste sì... ma sicuramente piena di fascino...

      Elimina
  10. Vengo ioooo!!! scarpe da trekking e via!!

    RispondiElimina
  11. Sembra magnifico dalle foto. Da prendere un appunto ;)

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...